Ha riportato Emma in Italia, premiato il comandante Bennati

ben1.jpgTrezzo. L'ultima impresa, quella di contribuire al ritorno in Italia della piccola Emma (leggi), gli è valsa il premio "Rosa Camuna" (menzione speciale) della Regione Lombardia. Un riconoscimento meritato per il luogotenente Marco Bennati, 53 anni, comandante storico della caserma di Trezzo, un lombardo doc dalle poche parole e dai tanti fatti. Se è innegabile il grande lavoro fatto dalla trasmissione televisiva "Le Iene" per far arrestare il padre rapitore della piccola Emma Houda, il ruolo del comandante Bennati è stato fondamentale e decisivo nella fase forse più delicata: quella di riportare la piccola tra le braccia della madre Alice Rossini.

Il premio a Bennati, e con lui all'Arma dei carabinieri, verrà consegnato domenica 28 maggio. Nella bacheca di Bennati ci sono altri riconoscimenti. Una volta il carabiniere si gettò nell'Adda salvando una donna di 71 anni. Era il terzo salvataggio in carriera. Più delicate, e per questo lontane dalla cronaca, le sue operazioni per tutelare i minori da abusi sessuali e bullismo. 

COS'E' LA ROSA CAMUNA

Il prossimo 28 maggio, la domenica prima dell’ anniversario della battaglia di Legnano, sarà festeggiata, per il secodno anno, la festa della Lombardia. Le Rosa Camuna saranno consegnate dal presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni alle 17.00, all’ Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino a Cremona.  Il prestigioso premio lombardo sarà consegnato ad aziende , persone, enti e associazioni che si sono distinte in particolar modo nell’onorare la Lombardia nel mondo. Ecco i premi e le menzioni speciali di Milano e provincia di Milano con le motivazioni.

Tra le prime aziende a portare la chirurgia laparoscopica senza gas in Italia, l’azienda AB Medica si è affermata come
realtà all’avanguardia nel settore delle tecnologie dedicate ad aree specialistiche della medicina e della chirurgia. Altra rosa andrà a Massimiliano Finazzer Flory. L’attore, regista e autore teatrale, milanese di adozione, per aver ideato e curato rassegne e manifestazioni culturali di successo. Quindi sarà premiato un ente. Il comando della Legione carabinieri Lombardia, per aver diffuso la cultura della legalità realizzando progetti dedicati ai giovani, in ambiti e su temi difficili quali il bullismo, il cyberbullismo, la tossicodipendenza e le violenze di genere.

La San Vincenzo ( Società di San Vincenzo De Paoli) per il sostegno e vicinanza agli emarginati, per la lotta alle cause della povertà e dell’esclusione sociale. Manuela Federico, Comandante della Polizia Penitenziaria presso la Casa circondariale di San Vittore a Milano,. Da anni garantisce la sicurezza del carcere, e favorisce le nascita e il perdurare delle condizioni per
la rieducazione dei detenuti e il loro reinserimento nella società. L’eroe Alessandro Barbieri, che portò in salvco alcuni alunni di una scuola bloccati nella loro classe dal fumo.

Le menzioni speciali

Sono state citate l’ Azienda ‘Meccatronica’ Gruppo Rold Spa, che ha saputo cogliere le sfide della rivoluzione tecnologica e industriale 4.0, nel settore della componentistica per elettrodomestici. Raffaele Morandini per le capacità atletiche, il coraggio e la tenacia utilizzate per raggiungere traguardi sportivi eccezionali e per il suo
impegno nella divulgazione dei benefici portati dalla pratica sportiva. Poi il medico chirurgo Luigi Sant’ambrogio, instancabile nello sviluppo della ricerca scientifica, il brigadiere capo dei carabinieri Domenico Ricci, per la sua abnegazione, Pasquale Padovano, sopravvissuto all’incidente di Linate del 2001, per il coraggio e l’impegno nella promozione della sicurezza sul lavoro.

L’associazione Ande Per le molteplici iniziative volte a favorire la partecipazione delle donne alla politica, al diritto di voto e la tutela delle libertà democratiche. Marco Bennati Comandante dell’arma dei Carabinieri, il cui lavoro è stato fondamentale per riportare in Italia dalla madre piccola Emma Houda, rapita dal padre cinque anni fa e portata in Siria.

Leggi anche

Running e osteopatia: incontro con l'esperto

Esplosione in centro, assalto al bancomat Bpm

Sporchiamoci le mani, l'Einstein dà il buon esempio

 


Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. privacy