Salvatore Borsellino ricorda il fratello e il giudice Falcone

falc.jpgVimercate. Sabato 10 giugno 2017 si svolgerà presso Palazzo  e Parco Trotti un evento di grande importanza simbolica:

sarà infatti ospite della Città di Vimercate Salvatore Borsellino, insieme al quale l’Amministrazione Comunale e i Cittadini avranno occasione di commemorare la tragica morte del fratello, il giudice Paolo Borsellino, del giudice Giovanni Falcone e di tutte le persone che hanno sacrificato la propria vita in nome della lotta alla criminalità organizzata.

Nel 2017 ricorre infatti il venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

La visita di Salvatore Borsellino è prevista per le ore 15.30 e tutta la cittadinanza è invitata.

I discorsi di commemorazione inizieranno presso Sala Cleopatra di Palazzo Trotti, per proseguire in Parco Trotti, nell’area vicina al palazzo comunale, dove ci si soffermerà di fronte a quello che si è deciso di ribattezzare come albero del ricordo.

Si tratta dell’esemplare di corbezzolo piantato nel marzo 2011 in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia: sui suoi rami tutti, adulti e bambini, sia il 10 giugno stesso sia nei giorni precedenti, potranno appendere un biglietto con un pensiero dedicato ai giudici Falcone e Borsellino e a tutte le persone che quotidianamente sacrificano o rischiano la vita in nome della lotta alla mafia.

Poiché Salvatore Borsellino da anni si spende per diffondere la coscienza della legalità e della lotta alla mafia presso i giovani e i giovanissimi, è particolarmente felice la coincidenza che vede la sua visita in Parco Trotti coincidere con la giornata centrale del Vimercate Ragazzi Festival (9, 10, 11 giugno), che in quello stesso pomeriggio prevede, proprio in Parco Trotti, due spettacoli e molte altre attività.

Come ulteriore gesto di doverosa riconoscenza l’Amministrazione Comunale ha deliberato, il 30 maggio, di intitolare l’auditorium della Biblioteca a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Nei prossimi giorni sarà trasmessa in Prefettura la richiesta di autorizzazione prevista per legge, dopodiché si procederà all’apposizione della targa.

Alla stampa chiediamo tutto l’aiuto possibile nel diffondere la notizia della commemorazione del 10 giugno e nell’invitare i Cittadini a recarsi autonomamente presso l’albero del ricordo (riconoscibile grazie a una foto dei giudici Falcone e Borsellino che sarà posta accanto a esso) per appendervi il proprio biglietto e renderlo sempre più ricco di testimonianze.

Leggi anche

Van De Sfroos, una non-rock star nel tempio di San Siro

Busnago: un feudo in festa con le sue bandiere

Genitori e alunni: tutti a scuola a piedi

Ha riportato Emma in Italia, premiato il comandante Bennati


Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. privacy