Insegnante senza laurea, sarebbe partito tutto da una gita

carabinieri

 

 

 

 

 

 

 

 

Vimercate. 59 anni, dei quali 20 trascorsi a insegnare nell’istituto Floriani di via Bice Cremagnani a Vimercate. È questo il ritratto dell’insegnante finita nell’occhio del ciclone negli ultimi giorni quando si è scoperto che esercitava la professione senza le due lauree (delle quali una in Psicologia) che figuravano nel suo curriculum. Il caso sarebbe scoppiato a seguito di una lite con il dirigente scolastico dopo una gita. L’insegnante, a quanto sembra, dopo la lite si sarebbe rivolta addirittura ai carabinieri. Il condizionale è d’obbligo dal momento che la donna, che ha anche dei trascorsi politici in ben due Comuni della Brianza, si è trincerata dietro il silenzio e il dolore per il clamore di queste ultime ore. Sul caso stanno indagando i carabinieri per accertare eventuali danni causati in questi due decenni, oltre alle false dichiarazioni rese nel CV. Sentita da più parti la donna ha preferito non rilasciare alcuna dichiarazione sostenendo di avere comunque regolari titoli per insegnare grazie a un diploma magistrale e alcune specializzazioni che le permetterebbe per l’appunto di svolgere la professione. La cinquantanovenne è piuttosto nota sia a Vimercate, dove era candidata nel 2016 in una lista civica, che nel piccolo Comune dove risiede tuttora e dove nel 2014 aveva tentato già la carriera politica senza riuscire ad aggiudicarsi abbastanza voti. Alcuni ex studenti si sono già fatti sentire chiedendo a gran voce che venga fatta chiarezza al fine di tutelare il proprio titolo di studio.

 

 
 

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. privacy