Non hai ritirato il sacco rosso? Potresti essere "interrogato"

Bertinelli Maurizio assessore ECOLOGIA PARTECIPAZIONE E INNOVAZIONE

Vimercate. Saranno chiamati a spiegare all'assessore perché non hanno mai ritirato l'ecuosacco. Non nascondiamo che la curiosità sull'espressione di chi si vedrà convocato per sentirsi rivolgere questa domanda e verrà interrogato sul perché magari non produce secco, è alta. Certo è che il dato è un indicatore effettivamente importante. Come ha spiegato  durante l'incontro pubblico dei giorni scorsi, il delegato all'Ambiente ed Ecologia Maurizio Bertinelli. "Oltre ai noti problemi di scarichi abusivi e differenziata mal fatta - ha spiegato l'assessore - diverse famiglie non hanno mai ritirato la propria dotazione di rotoli di ecuosacchi, i famosi sacchi rossi per l'indifferenziato". Visto che sono nominativi, grazie al codice a barre assegnato alle famiglie, non è difficile arrivare a chi ha deciso di non prenderli. Secondo l'assessore la conseguenza ovvia sarebbe che queste persone, o almeno una buona parte, non differenziano correttamente. Ecco quindi che automaticamente rientrano nella rosa dei principali indiziati di scarichi abusivi nei campi che in molti hanno fotografato nei campi o dell'uso improprio dei cestini che spesso appaiono debortanti di rifiuti domestici, a loro volta fotografati e postati sui social. Tra gli spunti più curiosi emersi sempre su questo argomento nel corso della serata, è  quello che riguarda il quartiere Torri bianche dove ci sarebbe un altissimo tasso di "Assenti al ritiro". "Ecco perché sono andato di  persona a guardare: ho constatato che nella piattaforma adibita allo stoccaggio dei rifiuti,  non compaiono i bidoni per la dirrerenziata - ha spiegato l'assessore - A questo punto sorge il dubbio che non venga fatta alcuna selezione dei rifiuti dai residenti e dalle aziende che qui hanno sede, e che questo abbassi la quota di viruosità della città...  e di conguenza anche la tariffa per tutte le famiglie vimercatesi". Da qui la decisione di organizzare un incontro specifico con coloro che non hanno mai ritirato i rotoli e chiedere spiegazioni. Come questo possa essere attuato senza violare la privacy del "convocato di turno" è un piccolo mistero che certamente l'assessore non mancherà di spiegare, ci auguriamo. Per contro è anche vero che si può multare chi abbandona i rifiuti, ma non chi apparentemente non ne produce. Un problema di non facile soluzione. "E' nostro dovere andare a fondo della questione - ha dichiarato Bertinelli - considerato che poi pagano tutti i cittadini, le risposte sono dovute a tutti non solo al Comune!".

«Sono andato a vedere come funzionava e mi sono reso conto che all’interno delle piattaforme di raccolta rifiuti non c’era nessun sacco riservato all’indifferenziata – commenta – Penso che non sia possibile una cosa del genere all’interno di realtà con così tanta gente. L’unica cosa che viene da pensare è che buttino tutto insieme, andando a inficiare le percentuali che indicano la virtuosità del Comune».


Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. privacy