L'assessore Mascia precisa sulle lettere di Cagliani

mariasolemascia.jpgVimercate.Non c’è alcun documento ‘top secret’ e non sono stati dati soldi ad ArteVox”. L’assessore alla Cultura, Mariasole Mascia, è costretta ancora una volta a replicare alle indiscrezioni riguardanti l’incarico affidato dalla Provincia di Monza alla associazione culturale a cui è legata Marta Galli, compagna dell’onorevole Roberto Rampi, in occasione della manifestazione Ville Aperte.

Mascia si dice "sconcertata" in particolare dall’insistenza del consigliere comunale indipendente d’opposizione Alessandro Cagliani nel sostenere la tesi di una qualche forma di "sponsorizzazione" da parte dell’Amministrazione di Palazzo Trotti. “Sembra che il consigliere abbia tirato fuori chissà quali lettere segrete ed esclusive – afferma l’assessore – Si tratta invece di missive che hanno ricevuto tutte le associazioni vimercatesi. Secondo Cagliani il Comune avrebbe dato 6mila euro di contributo ad ArteVox, ma evidentemente ha letto male il bando della Provincia, perché i 6mila euro in questione sono quelli che ArteVox ha dovuto sborsare come cofinanziamento al progetto. Cagliani ha inoltre manipolato la mia dichiarazione riportata su un settimanale locale in cui ho detto che ‘il Comune non c’entra niente’. Era ovvio che mi riferissi alla questione del presunto contributo. Invece lui sostiene, sventolando una lettera del dirigente dell’area Cultura, Angelo Marchesi, che l’Amministrazione avrebbe sostenuto finanziariamente ArteVox attraverso la messa a disposizione di locali di Villa Sottocasa e di personale per le iniziative di spettacolo e laboratoriali per bambini (la partecipazione costava 5 euro, ndr). In realtà il Comune non ha avuto alcun tipo di esborso perché i locali erano già aperti e il personale già operativo per l’evento Ville Aperte. Il tutto è avvenuto pubblicamente, non certo in segreto! Peraltro è un’opportunità che offriamo spesso anche ad altre associazioni: credo che sia successo 6 o 7 volte negli ultimi 5 o 6 mesi. Infine, secondo Cagliani la lettera di sostegno del Comune all’iniziativa di ArteVox inviata in Provincia ha permesso a questa società di ottenere punti in graduatoria rispetto ad altre per vincere la gara. Beh, ma noi siamo fieri di averlo fatto. Lo avremmo fatto con qualunque associazione vimercatese”.


Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. privacy