Auschwitz, il violino suona per non dimenticare

auschwitz.JPG

Bellusco. In occasione della Giornata della Memoria 2014 il Comune di Bellusco, congiuntamente al Comune di Ornago, organizza uno spettacolo dal titolo “ Il violino di Auschwitz ” - Musiche e Immagini per non dimenticare a cura dell’Associazione Culturale “Baraban” (http://www.baraban.it/index.php ). Le musiche, che attingono alla tradizione yiddish, al moderno repertorio basato sulla antica tradizione ebraica e canzoni contro la guerra e contro l’indifferenza e l’apatia, sono accompagnate da video con la testimonianza di ex deportati, spezzoni di film,  immagini della discriminazione degli ebrei e dei lager nazisti.

L’invito è dunque per domenica 26 gennaio alle ore 16.30 nello spazio dell’antica Chiesa di Santa Maddalena di Camuzzago a Bellusco. 
Durante il pomeriggio sarà allestita presso la chiesa, a cura della Biblioteca Civica “Mario Rigoni Stern”, una rassegna bibliografica sul tema della Shoah.

Segnaliamo inoltre l’iniziativa, a cura dell’ANPI e dell’ARCI di Bellusco “ Quale memoria? ” proiezione di un cortometraggio di un gruppo di studenti in visita al campo di concentramento di Mauthausen, che affronta il tema della della Shoah dal punto di vista delle nuove generazioni,  in programma giovedì 30 gennaio alle ore 21.00 in Corte dei Frati a Bellusco

You have no rights to post comments ##