Carnate, spray al peperoncino contro un profugo

peperoncino.jpgCarnate. Un profugo originario del Ghana è finito in ospedale dopo essere stato raggiunto al volto dall'urticante spray al peperoncino contenuto in alcune apposite "penne" usate come strumento di difesa. A ferirlo uno dei titolari di un residence adibito all'accoglienza dei migranti che gli ha puntato il getto contro gli occhi. L'episodio è avvenuto al culmine di un litigio per futili motivi. A gestire la struttura sono un cittadino rumeno e un marocchino. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. Il residence di Carnate ospita profughi e richiedenti asilo dal 2014. Ora saranno accertate le diverse versioni dei fatti e spiccate eventuali denunce.

Leggi anche

Piscina comunale, quante sorprese da settembre!

Vimercate si veste da enoteca diffusa

You have no rights to post comments ##