Che manita! Il Centemero Monza risorge a Valdagno

monzavaldagno1.jpgValdagno. Il Centemero Monza è tornato quello con la M maiuscola, quello delle prime due giornate di campionato. La vittoria per 5-2 sulla pista del PalaLido di Valdagno è inequivocabile. La condotta tattica è stata perfetta e i ragazzi biancorossoazzurri hanno applicato i dettami di “mister” Tommaso Colamaria con dedizione e grinta. Quando c’era da accelerare si è accelerato e quando c’era da rallentare si è rallentato. Quando ci sono state sbavature ci ha invece pensato il grande Juan Oviedo in porta, tornato sugli eccellenti livelli abituali dopo la battuta a vuoto di sabato scorso a Breganze. Proprio il portiere italoargentino era l’“ex” del match assieme a Michele Panizza, mentre dall’altra parte ha giostrato bene Alberto Peripolli, protagonista della promozione in Serie A1 dei brianzoli. Il Centemero inizia col solito quintetto composto da Oviedo, Panizza, Martinez, Roca e Camporese. Il Valdagno 1938, targato Admiral, risponde con Cunegatti, Campagnolo, lo spagnolo Fariza, Bicego e Peripolli. Come previsto le due squadre cercano di non scoprirsi cercando il tiro da lontano. I due portieri, entrambi campioni del mondo con le rispettive Nazionali, cominciano presto a scaldarsi le mani. La partita si infiamma al 9′, quando una stangata di Fariza si stampa sulla traversa e ricade più o meno sulla linea: i giocatori allenati da Franco Vanzo esultano, ma gli arbitri, dopo un consulto, non assegnano la marcatura. Al 10’54″ l’Admiral ha un’altra ghiotta occasione per passare in vantaggio: Oviedo esce a valanga su Peripolli falciandolo. Il rigore tirato da Fariza è però parato dall’estremo difensore italoargentino. Il doppio pericolo scuote i biancorossoazzurri, che al 12’33″ vanno in gol con una deviazione da distanza ravvicinata di Panizza, proprio sotto la gradinata dei suoi ex tifosi. La partita si vivacizza, ma i due portieri salgono sugli scudi respingendo ogni cosa diretta verso la loro porta. Nel secondo tempo si inizia come nel primo, con prudenza. All’8’14″ Martinez, in fase difensiva, non s’avvede di una pallina schizzata tra i suoi piedi, Peripolli gliela ruba e infila Oviedo nell’angolino alto. Al 10’04″ l’attaccante argentino si rifà con un gran gol: finta da una parte e fiondata dall’altra. Il nuovo vantaggio viene vanificato quando l’arbitro assegna un rigore per una pallina fermata dal pattino di Camporese, probabilmente in modo involontario, che Campagnolo trasforma. La svolta arriva al 15’56″: Peripolli sporca la sua partita stendendo Retis in area. Martinez si fa parare il tiro dal dischetto, ma l’arbitro fa ripetere per il movimento anticipato di Cunegatti. Poi “Gatto” insiste a muoversi prima e il “fischietto” lo butta Pagina 2 di 3 fuori per 2′. Entra Nieddu e Martinez trasforma il penalty. Il Monza ingrana grazie alla freschezza di Retis e Compagno, che fanno correre in lungo e in largo i biancazzurri di casa. Proprio Compagno colpisce una clamorosa traversa e poi fallisce un tiro diretto per una steccata di Fariza al braccio di Retis. Al 20’45″ ancora lui, il sedicenne con personalità da trentenne, serve una bella palla a Martinez a tre quarti di pista, che l’argentino con prontezza di riflessi colpisce violentemente al volo gonfiando la rete. Sempre Martinez, in crescendo nel finale di gara, chiude la contesa trasformando il tiro diretto per il decimo fallo dell’Admiral. Colamaria al termine della partita è naturalmente soddisfatto: “Che oggi sarebbe stata difficile lo si sapeva da tempo. Ma questa gara si era resa ancora più difficile dopo la sconfitta pesante di sabato scorso. Però ho sempre detto che prima che dei giocatori ho a disposizione degli uomini: ho il piacere e l’orgoglio di allenarli, perché per affrontare una partita come questa con la concentrazione giusta e non vacillare in occasione di episodi come quello del 2-2 è segno di grande forza mentale. Il resto è venuto di conseguenza. L’abbiamo giocata come la volevamo giocare. Questi sono tre punti dal peso specifico importante. Il nostro obiettivo rimane comunque la salvezza, da raggiungere il prima possibile”. Quello di Valdagno è stato l’unico incontro in calendario nella giornata di sabato essendo gli altri stati spostati per gli impegni nelle coppe europee di ben nove club italiani. Il Centemero Monza si aspetta per sabato prossimo (ore 20.45), al ritorno al PalaRovagnati di Biassono, ancora più pubblico che all’esordio casalingo col Sind Bassano. L’avversario sarà l’AFP Giovinazzo, inguaiato nei bassifondi della classifica. Un’occasione d’oro per i prodi biancorossoazzurri per restare saldi in zona play-off...

monzavaldagno2.jpg

monzavaldagno3.jpg

monzavaldagno4.jpg

monzavaldagno5.jpg

ADMIRAL VALDAGNO-CENTEMERO MONZA 2-5 (0-1) ADMIRAL VALDAGNO: Cunegatti, Nardon, Fariza, Ribot, Peripolli, Zambon, Campagnolo, Bicego, Marchesini, Nieddu. All.: Vanzo. CENTEMERO MONZA: Oviedo, Brusa, Camporese, Mariani, Retis, Martinez, Panizza, Roca, Compagno, Piscitelli. All.: Colamaria. ARBITRI: Alessandro Eccelsi di Novara e Claudio Ferraro di Bassano del Grappa. MARCATORI: p.t. 12’33″ Panizza; s.t. 8’14″ Peripolli, 10’04″ Martinez, 10’34″ Campagnolo, 15’58″ Martinez, 20’45″ Martinez, 21’21″ Martinez. NOTE: falli di squadra Admiral Valdagno 10, Centemero Monza 6; espulsi per 2′ Cunegatti e Fariza; spettatori circa 800.

RISULTATI DELLA 4ª GIORNATA Banca Cras Follonica – Thiene 6-2 (giocata martedì) Admiral Valdagno – Centemero Monza 2-5 27 ottobre 2015 20:45 Bassano del Grappa Sind Bassano – Forte dei Marmi 27 ottobre 2015 20:45 Lodi Amatori Wasken Lodi – Trissino 27 ottobre 2015 20:45 Giovinazzo Giovinazzo – Faizanè Lanaro Breganze 27 ottobre 2015 20:45 San Daniele Po Pieve010 – CGC Viareggio Pagina 3 di 3 27 ottobre 2015 20:45 Sarzana Carispezia Sarzana – Sinus Matera

CLASSIFICA DOPO LA 4ª GIORNATA Banca Cras Follonica punti 10; Faizanè Lanaro Breganze, Forte dei Marmi, Sinus Matera e Centemero Monza p. 7; CGC Viareggio e Trissino p. 5; Admiral Valdagno p. 4; Sind Bassano, Amatori Wasken Lodi e Pieve010 p. 3; AFP Giovinazzo e Carispezia Sarzana p. 1; Thiene p. 0. Faizanè Lanaro Breganze, Forte dei Marmi, Sinus Matera, CGC Viareggio, Trissino, Sind Bassano, Amatori Wasken Lodi, Pieve010, AFP Giovinazzo e Carispezia Sarzana una partita in meno.

IL PROGRAMMA DELLA 5ª GIORNATA 31 ottobre 2015 20:45 Lodi Amatori Wasken Lodi – Carispezia Sarzana 31 ottobre 2015 20:45 Viareggio CGC Viareggio – Admiral Valdagno 31 ottobre 2015 20:45 Forte dei Marmi Forte dei Marmi – Pieve010 31 ottobre 2015 20:45 Breganze Faizanè Lanaro Breganze – Sind Bassano 31 ottobre 2015 20:45 Matera Sinus Matera – Banca Cras Follonica 31 ottobre 2015 20:45 Biassono Centemero Monza – AFP Giovinazzo 31 ottobre 2015 20:45 Thiene Thiene – Trissino 

You have no rights to post comments ##