Festa dell'Arma a Monza, anche Berlusconi fra il pubblico in Piazza Duomo

Festa dell'Arma a Monza, anche Berlusconi fra il pubblico in Piazza Duomo

Grande festa dell'Arma dei Carabinieri in Piazza del Duomo a Monza: dietro alle autorità ha fatto capolino anche Silvio Berlusconi con la fidanzata Marta Fascina. Il patròn del Monza Calcio, nonostante acciacchi ed età, ha dato prova di grande forza e pervicacia stando in piedi per tutta la serata e attirandosi i complimenti di molti presenti. Addirittura dai balconi che si affacciano sulla centralissima piazza qualcuno gli ha gridato un "Grande Silvio", forse strascico per la straordinaria impresa della squadra biancorossa neo-promossa in Serie A.

La serata è stata davvero emozionante e solo chi era presente può comprenderlo appieno. Le note dell'Inno d'Italia cantate da una splendida ugola d'oro (carabiniere donna) e poi... "rincorse" dalla Fanfara hanno davvero fatto venire la pelle d'oca. Presenti le massime autorità civili e militari: il prefetto Patrizia Palmisani, il questore Marco Odorisio, il sindaco Dario Allevi e il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala. Tutti loro hanno consegnato encomi ufficiali ad altrettanti carabinieri distintisi per atti di eroismo o per ottime performance investigative. Nel corso della serata è anche stato letto per intero il discorso del presidente Sergio Mattarella ed è stata idealmente conferita la medaglia d'oro al valor militare al carabiniere Vittorio Iacovacci ucciso durante il servizio di scorta in Congo con l'ambasciatore Luca Attanasio.

La cerimonia si è conclusa intorno alle 22.15. (nelle foto alcuni momenti della serata)

You have no rights to post comments ##