Inseguimento da brividi, presi gli sciacalli che derubano i runner del Parco

corsa_parco.JPGMonza. Hanno scelto una delle auto lasciate dai tanti runner del Parco all'entrata di Vedano. Sapendo di agire a colpo sicuro e di trovare un bottino consistente. Ma i carabinieri della stazione di Biassono li hanno inseguiti e arrestati e ora dovranno rispondere di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. S. F. 65enne da Desio e R. A., 43enne da Lissone, disoccupati e con precedenti per reati contro il patrimonio. ieri pomeriggio si erano messi al "lavoro" nei pressi dell’ingresso del Parco di Monza sito in via Villa del Comune di Vedano. Alcuni passanti li avevano notati mentre asportavano degli oggetti da un’auto in sosta, allontanandosi poi su un'altra vettura. Subito il 112 è stato allertato e i ladri, insieme a un terzo complice, sono stati intercettati in viale Battisti. Nonostante l'alt, i malviventi hanno continuato la fuga fino a Biassono, dove finalmente sono stati bloccati in via Po. Il complice è riuscito a dileguarsi, mentre i due sono stati arrestati. In auto avevano il bottino del furto: un telefono cellulare, una borsa porta-computer, vestiario vario, un portafogli, denaro contante ed effetti personali. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. Nel corso del giudizio per direttissima, gli arresti sono stati convalidati.

Foto di archivio di Roberto Mandelli

You have no rights to post comments ##