Prima tenta il suicidio, poi viene arrestato per stalking

carabinieri.JPG

Ornago.  Prima ha tentato il suidicio, poi è finito in carcere: non per l’estremo e disperato gesto, ma per il reato penale di stallking. Una vicenda triste quella che si è consumata ieri sera, intorno alle 21,30, a Ornago, in via Sanatorio.

Lì i militari della Compagnia di Vimercate hanno arrestato un cittadino italiano di 44 anni, residente a Cologno Monzese, disoccupato e con alcuni problemi con la giustizia alle spalle. L’uomo non aveva mai accettato la separazione della moglie ed è ritornato alla carica, scavalcando la recinzione del condominio dove vive la donna. Arrivato davanti all’appartamento della ex, ha iniziato a sferrare calci e pugni contro gli infissi. A fermarlo, prima che sfondasse qualche porta e finestra, sono stati i carabinieri. Per lui sono scattate le manette in base al reato di stalking: tra l’altro sull’uomo pendeva un provvedimento del Tribunale per l’allontanamento dal domicilio proprio a seguito di precedenti denunce sporte dalla ex moglie.

Solo il giorno prima dell’arresto, il 44enne di Cologno aveva tentato il suicidio ingerendo alcol e farmaci e barricandosi in auto: in quella occasione a salvarlo erano stati i carabinieri di Bellusco che, dopo aver sfondato un finestrino della vettura, gli hanno prestato i primi soccorsi in attesa dell’arrivo del 118.

Ora l’uomo si trova in carcere a Monza.

You have no rights to post comments ##