Si butta dal ponte, i carabinieri lo salvano in extremis

pontetrezzo.jpgTrezzo. Una vita salvata per la cintura. O meglio per i pantaloni. Nel corso della nottata appena trascorsa, trenta minuti dopo la mezzanotte, un cittadino marocchino, 34enne, residente a Capriate San Gervasio (Bg), nullafacente, pregiudicato, ha cercato di gettarsi dal ponte di Trezzo, mettendosi sul camminamentche congiunge i due Comuni. Visto che era chiara l'intenzione di gettarsi nel vuoto, moltissimi testimoni hanno allertato il 112. La prima vettura ad arrivare è stata la gazzella della caserma di BelluscoL’uomo, alla vista dei militari, ha scavalcato la ringhiera con l’evidente scopo di lanciarsi nel vuoto, da una altezza di circa 70 metri. Ma prima di ultimare il disperato gesto, l'uomo è stato afferrato per le braccia dai carabinieri (tra di loro anche una donna). I militari hanno messo a rischio la propria stessa incolumità, potendo esseere a loro volta trascinati nel vuoto. Sembra che il trentenne fosse in stato di depressione per motivi lavorativi e famigliari. Ora il magtrebino è seguito dagli specialisti di Psichiatria dell'ospedale di Vimercate.

You have no rights to post comments ##