Stop a vandalismi e irregolari: sui bus servono i vigilantes

Stop a vandalismi e irregolari: sui bus servono i vigilantes

Abusivi, irregolari fastidiosi, viaggiatori a scrocco e baby-gang che imperversano sui bus e mezzi pubblici della Brianza: ora basta! Si fa portavoce delle lamentele riguardo la sicurezza sui pullman che circolano in Brianza la Lega Nord, che raccoglie le segnalazioni provenienti da varie zone della nostra terra. In questo caso soprattutto sulle linee che attraversano i centri abitati fra Monza e l'immediato circondario (Muggiò, Vimercate, Carate). Ecco il ragionamento del consigliere regionale lumbard Alessandro Corbetta: “Approvo in pieno la richiesta di Regione Lombardia al Viminale per reintrodurre le guardie giurate private sui mezzi pubblici di trasporto regionali. Nell’àmbito dell’approvazione del bilancio di previsione 2023-2025 ho infatti presentato un ordine del giorno per chiedere a Regione di farsi parte attiva in questa direzione. Il nostro appello è stato ascoltato”. Sui percorsi delle linee Carate-Monza, Monza-Muggiò e Trezzo-Vimercate-Monza, in appena un paio d'ore sono state comminate ben venti multe. "Ho anche assistito personalmente - sono sempre parole di Corbetta - a due aggressioni verbali al controllore e alla fuga degli irregolari senza che abbiano pagato alcuna sanzione”. Quindi i... "portoghesi" (come si chiamavano una volta) la fanno spesso franca. Sempre il seguace di Attilio FontanaSono troppi gli episodi di vandalismi compiuti da baby-gang e abusivi, spesso extracomunitari, ai danni dei viaggiatori e dei mezzi di trasporto. Una situazione intollerabile alla quale bisogna mettere fine. Sia per rispetto di chi correttamente utilizza i mezzi pubblici sia per gli autisti e i controllori costretti a subire, ogni giorno, attacchi e insulti vergognosi. L’obiettivo di reintrodurre le guardie giurate sui mezzi si affianca a quello di permettere anche agli agenti della Polizia locale di svolgere le funzioni di controllo sui treni in accordo con Polfer e Carabinieri, una sperimentazione che ha già dato risultati positivi". Avanti, quindi, con la richiesta dell'attuale Governatore di Regione Lombardia, Attilio Fontana: i leghisti si dicono fiduciosi che il cambio di passo al Ministero degli Interni porti a un vero ascolto e a una proficua collaborazione con i territori per una maggiore sicurezza nel trasporto locale.

(nella foto di copertina un onesto viaggiatore che timbra il suo biglietto su un bus di linea: non tutti si comportano così)

You have no rights to post comments ##