Tifosi "beffati" da Dazn, ma risarciti grazie a Capitanio

Tifosi "beffati" da Dazn, ma risarciti grazie a Capitanio

Brinda al successo testé ottenuto grazie al proprio impegno nell'Agcom il brianzolo Massimiliano Capitanio, che è di Concorezzo, e che si è fatto portavoce del malcontento di tutti i tifosi italiani nei confronti dei disservizi di Dazn. Grazie all'immediato intervento dell'Autorità per la garanzia delle comunicazioni, di cui Capitanio è commissario, gli utenti stanno ricevendo i rimborsi senza fare alcunché (né richieste, né mail, né altre fastidiose iscrizioni su portali o piattaforme). Così l'ex-parlamentare della Lega: "A breve verranno rimborsati oltre 442.000 utenti che hanno avuto problemi di segnale durante le partite Inter-Napoli e Udinese-Empoli della scorsa settimana. Questo perché avevamo già stabilito regole precise con due delibere mirate. Agcom chiederà una relazione dettagliata sull'esito di questa vicenda per assicurarsi che i rimborsi arrivino effettivamente a tutti i cittadini che hanno perso fino a 15 minuti delle partite contestate. Dazn ha annunciato che i rimborsi saranno automatici e andranno a risarcire un numero di abbonati maggiore rispetto a quanto previsto dalla Delibera Agcom 17 del 2022 che impone obblighi di rimborso in caso di mancato rispetto di determinati parametri di qualità del servizio". Sempre grazie al lavoro dell'Autorità per la garanzia delle comunicazioni (delibera 250 del 2022, ndr), Dazn si era recentemente impegnata a implementare il servizio clienti con messaggistica informativa sulle modalità di reclamo e/o rimborso. Questo quindi il messaggio di Dazn agli abbonati: "Ricevi questa mail perché sei tra gli utenti che hanno riscontrato difficoltà nell’utilizzo del nostro servizio in occasione dei match Inter-Napoli e Udinese-Empoli del 4 gennaio. Ti accrediteremo il 25% del costo del tuo attuale abbonamento mensile a titolo di indennizzo per il disagio causato. Tale importo ti verrà accreditato entro i prossimi giorni direttamente sul mezzo di pagamento indicato al momento della sottoscrizione dell’abbonamento. Per maggior chiarezza, ti segnaliamo che il disservizio è stato causato da un partner esterno". Ovviamente soddisfatto Capitanio: "Il mio scopo è tutelare i consumatori - ha chiosato - e sto riuscendo nel mio intento. Avanti così".

(nella foto di copertina, il commissario Agcom Massimiliano Capitanio)

You have no rights to post comments ##