350.000 euro per i nuovi parcheggi dell'Omnicomprensivo

parcheggioselvaggio.JPG

Vimercate. L'incubo dei parcheggi all'ingresso e all'uscita da scuola potrebbe finire. La caccia al posto libero per tanti dei genitori degli oltre 3000 ragazzi che ogni giorno frequentano il plesso di via Adda potrebbe finalmente non essere più un miraggio. La Giunta guidata dal sindaco Paolo Brambilla ha infatti approvato il progetto definitivo/esecutivo per il nuovo intervento, per cui è previsto un investimento di 345mila euro.
L’istituto Scolastico Omnicomprensivo - spiegano da Palazzo Trotti - rappresenta un punto focale per l’istruzione superiore non solo per il comune di Vimercate ma per l’intero hinterland. La ricettività del centro è indicativamente di 3000 ragazzi cui si sommano il corpo docente e il personale amministrativo. E’ quindi evidente che nelle ore di ingresso e di uscita delle scuole il traffico di automezzi è molto elevato. L’attuale assetto viabilistico di via Adda è stato configurato negli anni ’80 quando, dopo la realizzazione di via Ravasi e il conseguente spostamento del transito di mezzi pesanti, la via è stata divisa in due tronchi all’altezza dell’ingresso del centro scolastico. Questa soluzione, adottata per limitare il transito solo a chi si reca al centro scolastico, con l’aumento del numero degli utenti non risulta più idonea alle attuali esigenze. La prima vera problematica si verifica nell’orario d’ingresso e di uscita degli istituti superiori dove automobili, autobus e motocicli, utilizzano gli stessi percorsi generando confusione e spesso, a causa dei parcheggi “selvaggi” creano ingorghi. La seconda problematica è rappresentata dal parcheggio ormai insufficiente per il numero di utenti dell’Omnicomprensivo soprattutto in coincidenza con riunioni o open-day.

COSA CAMBIA

L’Ufficio Tecnico – Area lavori Pubblici e Ambiente ha pertanto predisposto il progetto definitivo/esecutivo dei lavori, che prevede una serie di opere con l’obiettivo di procedere nel seguente modo:

- separare il traffico automobilistico da quello del trasporto pubblico, creando un’area riservata al solo accesso degli autobus nonché riorganizzare gli spazi in modo da creare altri parcheggi ad utilizzo degli utenti esterni;

- realizzare un parcheggio auto per gli utenti esterni con acceso da Nord.

You have no rights to post comments ##