Alcatel e Micron scioperano insieme per chiedere lavoro

 

alcatel.JPG

Vimercate. 8 ORE DI SCIOPERO PER MICRON E ALCATEL LUCENT, 4 ORE PER STMICROELCTRONICS sarà una grande manifestazione che vede coinvolte le più grandi aziende del territorio del Vimercatese e della provincia di Moonza e Brianza nell’ambito del high tech: ST, Alcatel e Micron.

In Micron le prospettive annunciate sono drammatiche ma anche Alcatel rischia centinaia di esuberi nei prossimi giorni e per questo si è deciso di unire le proteste.

Le modalità delle iniziative:

  • per ST e Micron di Agrate Brianza il concentramento sarà dalle ore 8 davanti ai tornelli di via Olivetti.
  • per Micron di Vimercate il concentramento sarà alle ore 8 davanti alla palazzina Platano
  • per Alcatel Lucent di Vimercate, ci sarà un presidio davanti ai due ingressi in particolare davanti alla portineria principale di via Trento 30.

I due presidi si uniranno in un unico corteo in direzione di Agrate Brianza .

Micron:

nell’incontro al MISE del 28 gennaio, nonostante il governo, le regioni, le parti sociali abbiano chiesto con forza all’azienda di sospendere i licenziamenti collettivi per trovare soluzioni alternative, la multinazionale statunitense continua nella sua decisione di forte ridimensionamento del personale.

Persino la stampa internazionale del settore dei semiconduttori critica fortemente l’atteggiamento di Micron nel nostro Paese, che a fronte di tagli nel mondo del 5 % in Italia diventano del 40 % !!!

Riteniamo di aver raggiunto un grande risultato con il presidio in sciopero del 24 gennaio, perché tanti lavoratori e tante lavoratrici di Micron ed ST, INSIEME, hanno manifestato tutto il loro dissenso alla scellerata politica della multinazionale statunitense e hanno gridato a gran forza che ST ed il Governo italiano non possono sfuggire dalle loro responsabilità, lo vogliamo ribadire con forza.

Si sciopera per la difesa dell’occupazione e delle prospettive industriali del sito di Agrate e di Vimercate perché consideriamo ingiusta la decisione di Micron di ridimensionare le sue attività in Italia dopo aver portato via le conoscenze ed i prodotti che qui si sono fatti.

Serve che l’investimento a 12 pollici in ST, già in forte dubbio per il 2017 sia invece anticipato per mantenere la competitività del sito.

La dirigenza di ST ed il Governo devono assumersi tutte le responsabilità per aver abbandonato il progetto Numonyx e gli investimenti ad esso legati.

Alcate Lucent:

Le lavoratrici e i lavoratori scioperano contro i tagli previsti dallo Shift PLAN, il piano della multinazionale che è stato riconfermato nell'incontro del 27 gennaio scorso con 600 esuberi in Italia.

  • Per un piano industriale che salvaguardi le attività e le prospettive di tutti;
  • Contro la cassa integrazione straordinaria, per i contratti di solidarietà;
  • Contro il mobbing e le discriminazioni che l’azienda attua da mesi verso decine di colleghi già colpiti dalla cassa integrazione;
  • Per una soluzione industriale credibile su Optics e su Field Force;
  • Contro la delocalizzazione delle attività Finance, IT, HR, Learning.

Si manifesta contro i piani di licenziamento di Alcatel-Lucent e Micron, per il lavoro e l’occupazione insieme ai lavoratori di ST Microelectronics.

You have no rights to post comments ##