Demolito un edificio del XVIII secolo, polemiche e nostalgia

panificio_colnaghi_limonta.JPGVimercate. C'era una volta il panificio Colnaghi-Limonta, ospitato in un edificio di via Vittorio Emanuele risalente al XVIII secolo. C'era una volta, perché lunedì il braccio meccanico di una ruspa ha cancellato storia e ricordi, per fare spazio a nuovi edifici, in particolare appartamenti e negozi.

Le foto delle operazioni in corso, postate su facebook per primo da Carlo Amatetti e scattate dall'ufficio di Sagoma Editore, ha suscitato una certa impressione. Le immagini del corpo dell'edificio sventrato e in particolare della parte murale su cui era dipinta l'insegna "Panificio", impietosamente frammentata a terra, non hanno lasciato indifferenti. Decine i commenti dei vimercatesi, tra i ricordi di storici clienti, l'indifferenza di chi riteneva "decadente" lo stabile e il rammarico di chi avrebbe auspicato un intervento più conservativo. Molto bello il video postato dallo stesso Amatetti e intitolato "Pezzi di Vimercate che se ne vanno". Puntuale l'intervento dell'architetto Rossella Moioli che, in un altro post, ha spiegato, cartine e foto alla mano, come "l'edificio in oggetto era presente nel 1722 con una forma rettangolare parallela alla via Vittorio Emanuele (allora se non ricordo male la strada pubblica detta della contrada di s. caterina). Il secolo dopo lo stesso edificio appare ampliato con una forma che corrispone a quella che aveva fino a questa mattina e che mantiene anche agli inizi del XX secolo. Cosa se ne deduce? che si trattatava di un edificio di origine settecentesca ampliato nel XIX secolo (ulteriori dati si ricaverebbero dai registri dei catasti storici). BENE!. Secondo l'architetto gli esternsori del PGT di Vimercate lo avrebbero censito come edificio tipo AB2, ovvero non recenti, partecipi dei valori storici e ambientali del contesto urbano e/o del paesaggio in cui sono inseriti. "Se guardate bene - precisa l'architetto - vedrete che l'edificio ad angolo via Cavour, sisley per intenderci, ricostruito nuovo qualche anno fa è censito come AB1 (edifici tipo AB1: di valore storico ambientale significativi nel contesto urbano e/o del paesaggio). CIOE' PIU'SIGNIFICATIVO DEL PRECEDENTE DAL PUNTO DI VISTA STORICO.....". 

You have no rights to post comments ##