Droga da stupro, arrestato un 24enne a Bernareggio

droga_bernareggio.jpgBernareggio. C'era anche un quantitativo della cosidetta "droga da stupro" tra gli stupefacenti sequestrati nei giorni scorsi dai carabinieri di Bernareggio a uno spacciatore di 24 anni, già noto alle Forze dell'ordine. Con l'espressione droga da stupro ci si riferisce ad un tipo di sostanze psicoattive che possono essere utilizzate per indurre al vittima ad atti sessuali contro la sua volontà. Le sostanze utilizzate per facilitare lo stupro possono avere effetti sedativi, ipnotici, dissociativi e/o causare l'amnesia e possiedono la caratteristica di poter essere somministrate alla vittima, assieme a cibo o bevande, senza che questa se ne renda conto[1]. Nei paesi anglosassoni l'atto di aggiungere tali sostanze alle bevande è noto come "drink spiking" ed è considerato reato, anche se non seguito da una aggressione od altro tipo di violenza.

Martedì i carabinieri della caserma di Bernareggio hanno arrestato un 24enne dopo averlo bloccato in auto lungo la Provinciale 177. In quel momento era in compagnia di altri due ragazzi. In auto erano nascosti 120 grammi di marijuana. Da qui la decisione dei militari di perquisire anche la casa del ragazo, dove erano custoditi anche 50 grammi di Mdma, oltre a ulteriori 900 grammi della medesima sostanza nascosti nel box. I carabinieri hanno anche trovato un panetto di hashish da 90 grammi, un bilancino e materiale per il confezionamento delle dosi. Il valore del maxi sequestro è di 30mila euro. Il giovane spacciatore è stato condotto in carcere a Monza.

Leggi anche

Animali, diritti e doveri: cosa non potete non sapere

Studenti a confronto con un luminare per diventare scienziati

Sguardi sui migranti, incontro al Banfi

You have no rights to post comments ##