Droga e armi, blitz vicino a un bar di Ruginello

beretta.jpg

Vimercate. Armato di pistola e con in tasca un bel quantitativo di droga. Così si è fatto arrestare dai carabinieri di Monza e Vimercate un pregiudicato pubgliese di 33 anni, D.M., che ieri si aggirava nelle vicinanze di un bar di Ruginello.
La collaborazione tra i militari di via Chiesa e i colleghi del capoluogo brianzolo è nata dal fatto che il pregiudicato aveva trovato casa a Monza in via Volturno, paradossalmente a due passi dalla caserma dei carabinieri.

Ieri pomeriggio D.M., nativo di San Giovanni Rotondo, si era spinto nella frazione di Ruginello probabilmente per alcune “consegne”. Alla vista dei carabinieri, il trentenne ha iniziato a innervosirsi e il suo atteggiamento ha fatto scattare i controlli.

Ed ecco il motivo dell’agitazione: l’uomo in tasca aveva una decina di dosi di cocaina, ordinatamente confezionate in appositi involucri.

Anche nella casa di Monza l’uomo, con residenza anagrafica in Puglia, aveva un discreto arsenale: una pistola Beretta calibro 9, un chilo di hashish, mezzo etto di cocaina, bilancini di precisione, una pistola elettrica con funzioni di storditore.

Tanto è “bastato” per farlo finire in carcere.  

You have no rights to post comments ##