Iene contro il Policlinico, arriva il contro-video

 

 

iene2.JPG

Vimercate.Da una parte c'è la trasmissione televisiva le "Iene" che accusa una delle sedi brianzole del Policlinico di Monza di fare delle cure fisioterapiche placebo con macchinari che non funzionano (e per cui la struttura medica avrebbe già querelato gli autori del servizio). Dall'altra c'è il direttore generale della struttura di Verano Brianza (MB), Alessandro Cagliani, consigliere comunale di opposizione a Palazzo Trotti, che rispedisce le accuse al mittente: "L’irruzione delle Iene risale a novembre del 2013.

ienepoliclinico.JPGTrentasei ore dopo quel fatto, l’Asl è intervenuta per i controlli del caso. Nel verbale rilasciato, è certificata l’idoneità per quanto riguarda apparecchiature e presidi sanitari, la manutenzione e l’igiene. Il nostro istituto riconosce negli organi previsti dalla legge gli interlocutori primi e unici. Non altri, non trasmissioni con finalità anche commerciali e di intrattenimento. Nel 2013 abbiamo erogato 97 mila prestazioni di fisiokinesiterapia. Mai avuto una lamentela in sei anni di attività».

 

iene3.jpg

Il servizio di Nadia Toffa, con la collaborazione di una presunta dipendente del Policlinico stesso, andata in onda mascherata, ha avuto una eco impressionante: centinaia di migliaia di persone lo hanno visto in tv, più di diecimila navigatori lo hanno commentato (e basta leggere le frasi per comprendere il clima) sulla pagina facebook delle Iene. Se i contenuti fossero veri, la situazione sarebbe raccapricciante. Da qui la scelta di Cagliani di controreplicare al servizio con una serata pubblica, il prossimo 9 aprile, alle 20,45, in biblioteca. Per quella sera è annunciato un video e si promette di raccontare "tutta la verità".

Di recente è stato il Comune di Cernusco sul Naviglio a querelare le Iene per un servizio che è poi misteriosamente scomparso anche da Internet

Come finirà invece la vicenda brianzola lo sapremo il 9 aprile

 


You have no rights to post comments ##