In valigia 200mila euro di coca: arrestato

coca2015a.jpg

Vimercate. Un carico di polvere da oltre 200mila euro. Due chili di cocaina purissima, ancora da tagliare, con cui avrebbe rifornito il Vimercatese e parte della Bassa Bergamasca. Ma il "corriere" della droga è stato studiato, pedinato e arrestato dai carabinieri della Compagnia di Vimercate, coordinati dal capitano Marco D'Aleo.

L'arresto porta la firma dei militari del Nucleo operativo che hanno messo le manette a un cittadino marocchino 32enne, domiciliato a Pontiruolo Nuovo (BG), ufficialmente disoccupato, pregiudicato. L’uomo era era stato notato nel Vimercatese, a bordo di una Volkswagen Polo dove si era fatalmente (per lui) intrattenuto con alcuni pregiudicati della zona all’interno di locali pubblici: personaggio che i carabinieri conoscevano come pedine dello spaccio di sostanze stupefacenti. Osservati gli spostamenti i militari decidono di seguire l’uomo: e così il nordafricano ha portato senza saperlo gli investigatori nei box di un condominio di Canonica D’Adda (BG), in via Bergamo, dove egli aveva la disponibilita’ (in nero) di un garage. Qui nascondeva 17 involucri di cellophane contenenti complessivamente poco meno di 2kg di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” (purissima, quindi ancora da tagliare ed immettere sul mercato – valore complessivo di almeno 200 mila euro – abilmente nascosti tra gli indumenti di un borsone da viaggio).Immancabile un bilancino di precisione. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al sequestro di diverse migliaia di euro in denaro. Ora lo spacciatore si trova in carcere.

Foto d'archivio

You have no rights to post comments ##