Lavori a Milano? Ecco la mappa dei nuovi autovelox

autovelox.jpg

Vimercate. Da lunedì 10 marzo sono attivi sette nuovi Autovelox per la misurazione elettronica della velocità. Le sette postazioni fisse erano state individuate con decreto del Prefetto e saranno collocate su strade urbane a scorrimento: via Parri, via Palmanova, cavalcavia del Ghisallo e via Fermi dove il limite è di 70 km/h e viale Famagosta, via dei Missaglia, via della Chiesa Rossa dove il limite è già di 50 km/h.

Il numero di incidenti con feriti nel Comune di Milano è in calo: oggi siamo a -60% rispetto al 2001; anche tra il 2013 e il 2012 si è registrato un calo del 25%. Dal 2001 sono diminuiti del 66,6% i casi di mortalità. Nel 2001 erano stati 90 i morti a Milano a causa di incidenti in auto, mentre nel 2013 sono stati 30, il numero più basso degli ultimi 13 anni.

A queste sette postazioni si aggiungono quelle monitorate con sistemi di controllo mobili della velocità e presidiate da agenti della Polizia locale, perché emerse come strade a potenziale alto rischio, soprattutto in alcune ore del giorno: via Bazzi, via Aldo Moro, la carreggiata centrale di viale Certosa, viale De Gasperi, viale Olivieri, via Caterina da Forlì, viale Caprilli e il tratto del raccordo dell’Autosole di piazzale Corvetto. Le nuove sette postazioni vanno ad aggiungersi a quelle già presenti sul cavalcavia Monte Ceneri e da lunedì Milano avrà otto postazioni fisse per il controllo della velocità.

You have no rights to post comments ##