Maxi-retata antidroga: presa anche una spacciatrice

droga_marijuana_vimercate.jpgVimercate. C'è anche una spacciatrice, sorpresa mentre riforniva di cocaina una cliente di 28 anni, tra le persone cadute nella rete dei carabinieri della Compagnia di Vimercate. La maxi-operazione antidroga è stata coordinata nel periodo delle festività natalizie. Nella  serata del 29 dicembre 2015, nell’ambito del più ampio dispositivo di rinforzo per il controllo straordinario del territorio disposto dal Comando Provinciale dei carabinieri di Milano e attuato con l’ausilio di militari della Compagnia di Intervento Operativo del 4° Battaglione Carabinieri Veneto, sono stati effettuati diversi posti di controllo nelle arterie stradali di maggiore afflusso, oltre a verifiche a tappeto su persone già detenute agli arresti domiciliari o a regime di sorveglianza speciale. In totale sono state fermate in una sola notte 40 auto sospette e controllate 50 persone. In piazzale Marconi a Vimercate sono stati sorpresi e denunciati un marocchino e un albanese, entrambi 21enni e residenti in città (uno è pluripregiudicato), trovati in possesso di coltello a scatto. La segnalazione più curiosa è relativa alla denuncia di una spacciatrice marocchina 32enne, domiciliata a Capriate San Gervasio controllata nei pressi dell’ area industriale di Trezzo sull’ Adda. La cittadina africana era in compagnia di una italiana di 28 anni a bordo della sua autovettura  Volkswagen Up. Nella borsa della donna marocchina c'erano 9 dosi di cocaina. La giovane italiana ha subito confessato di essere lìper l'acquisto di una dose di cocaina. I carabinieri si sono quindi recati a casa della marocchina dove non sono state trovate altre dosi di droga, ma circa 700 euro in contanti, che si presume siano stati guadagnati con l'attività di spaccio. 

Foto di repertorio

You have no rights to post comments ##