Possibili casi di tumore per l'amianto in città?

amianto.jpgVimercate. E' possibile che l'amianto presente presso la scuola materna di Oreno, la "Perrault" (che ospita anche il nido Oplà), sia la causa o concausa di tumori eventualmente insorti in bambini e bambine che hanno frequentato la scuola pubblica? A lanciare l'allarme (daremo a breve conto della posizione del Comune e dell'Asl) è la lista CivicaVimercate che ha diramato un comunicato dopo che il Giornale di Vimercate aveva dato la notizia dei lavori. Il comunicato stampa è stato poi integrato con questa precisazione: "Al fine di evitare ogni possibile distorsione/strumentalizzazione della mail sotto allegata in merito ai lavori di bonifica che interesseranno la scuola materna di Oreno e per evitare infondati allarmismi, si tiene a precisare che NON vi è alcuna notizia di casi di mesotelioma pleurico fra i giovani di Vimercate".

"La scuola materna di Oreno verrà chiusa per lavori urgenti di bonifica amianto - scrive il portavoce Roberto Re - . L'ASL di Milano partirà con una campagna di bonifica in tutte le scuole avendo rilevato una preoccupante diffusione del mesotelioma pleurico nei giovani fra i 25 e 35 anni che non hanno mai lavorato con amianto e quindi, dati i tempi di latenza di 10-20 anni, possono verosimilmente aver inalato fibre di amianto quando sedevano sui banchi di scuola. E' dal 2007 che CivicaVimercate porta all'attenzione dell'Amministrazione il problema delle bonifiche dei manufatti contenenti amianto e quando si è utilizzata la stampa locale per sensibilizzare l'opinione pubblica CivicaVimercate è stata accusata di cercare visibilità creando allarmismo; invece CivicaVimercate opera senza secondi fini per il bene della cittadinanza anticipando i problemi come nel recente caso delle difficoltà economiche in cui versa l'ex-asilo nido comunale il Girotondo, scenario ampiamente anticipato sulla base delle analisi del conto economico. CivicaVimercate nel 2012 fu facile Cassandra".

Sul Giornale di Vimercate il Comune, in merito alla presenza di fibre di amianto nel pavimento, spiegava che «le possibilità che possano liberarsi e disperdersi nell’aria sono insignificanti ed il rischio di esposizione è praticamente nulla».

You have no rights to post comments ##