Sgrida un vandalo: picchiato a sangue dal padre del teppista

padre_violento.pngMezzago. Se tutti i dettagli verranno confermati, la notizia è di quelle che spiegano chiaramente il declino inarrestabile della nostra società. Un cinquantenne di Mezzago, volontario in oratorio, nei giorni scorsi ha compiuto uno di quei gesti, dal sapore antico, che erano la base dell'educazione civica nelle comunità: ha rimproverato un ragazzino che aveva sputato contro una vetrina di un negozio. Il minorenne, cresciuto evidentemente in una famiglia con ben altri valori, è corso a casa a raccontare al padre, 40 anni, quanto accaduto. Quest'ultimo è andato fuori di testa. Prima è andato direttamente a casa del volontario, prendendo a calci la porta dell'abitazione. Non trovandolo, è andato in oratorio e lì, senza pudore, ha pensato di dare una "lezione" all'uomo che aveva sgridato suo figlio: l'ha preso a pugni fino a farlo cadere a terra e, non contento, ha malmenato anche un'altra persona che aveva cercato di dividerli. I due feriti, tumefatti, sono stati accompagnati in ospedale dove sono state riscontrate lesioni guaribili in un mese. Il padre-vendicatore dovrà rispondere di lesioni ed è già stato denunciato dai carabinieri della caserma di Bellusco.

nuova_fumisteria.jpg

Per la tua pubblicità su ilVimercate.org scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefona al 349.6745705


.

You have no rights to post comments ##