Sì alla legalizzazione, no ai carabinieri: assemblea all'Omnicomprensivo

cannabis.JPG

Vimercate."La legge (sulle droghe, ndr) è illegale" e basta controlli dei carabinieri in classe. L'Unione degli studenti, ala sinistra dei movimenti studenteschi, ha preso posizione dalla propria pagina facebook sia in relazione al dibattito apertosi di recente sulla legalizzazione/depenalizzazione delle droghe leggere sia in relazione agli ultimi controlli dei carabinieri che, tre giornate diverse, hanno toccato Floriani, Einstein e, il 5 febbraio, il Vanoni.
L'8 febbraio, infatti, 
presso lo Spazio Ppolare Studentesco, si parlerà tra i vari temi anche di "sensibilizzazione droghe/dibattito Fini-Giovanardi". 
Più dura la posizione espressa sui controlli dell'Arma, intervenuta con unità cinofile, dopo che addirittura uno studente era stato sorpreso a spacciare in classe.
"Per la seconda volta nel giro di una settimana - scrive l'UDS - ci vediamo interrompere le lezioni da parte delle forze dell'ordine all'interno della nostra scuola! Proprio ora i carabinieri, seguiti dai cani anti droga, sono entrati all'interno dell'istituo Vanoni, per eseguire controlli nelle classi. BASTA IRRUZIONI DELLE FORZE DELL'ORDINE DURANTE LE LEZIONI! A SCUOLA VENIAMO PER IMPARARE, NON PER ESSERE PERQUISITI!"Un post che qualcuno commenta lapidariamente con un "cacciateli", "non fateli entrare".


You have no rights to post comments ##