Telecomunicazioni, tra Milano e Brianza rischiano 2500 lavoratori

alcatel.JPG

Vimercate. Alcatel, Sem, Bames e Linkra, ovvero c'era una volta la Silicon Valley del Vimercatese. Ora a pronunciare questi nomi sembra di recitare il rosario della crisi, una crisi che se ci si sposta di pochi chilomentri verso Nokia-Siemens o Jabil fa complessivamente 2500 posti di lavoro a rischio. Sono impressionanti i dati forniti dalla Cisl sull'implosione dell'Ict, il comparto dell'Information & Communications Technology. Dei 26mila dipendenti italiani sparsi nelle varie multinazionali, oltre 13mila sono operativi in Lombardia, tra Monza e Milano e di questi uno su cinque potrebbe a breve trovarsi senza lavoro.
Leggi il resoconto qui: http://www.corrierecomunicazioni.it/tlc/25146_fim-cisl-traccia-la-mappa-della-crisi-ict-ecco-le-aziende-colpite.htm

You have no rights to post comments ##