Topi in piazzale Marconi, ecco le trappole del Comune

trappolatopi.jpgVimercate. Passando per piazzale Marconi e per le vie Carnia e Santa Sofia, i cittadini potrebbero vedere trappole simili a quella della foto. Si tratta di una massiccia opera di derattizzazione che l’Amministrazione Comunale ha messo in atto, per risolvere un problema sorto soprattutto - spiegano dal Comune - "a causa di non idonee modalità di conferimento dei rifiuti da parte del condominio di piazza Marconi presso l’area recintata posta a sud della piazza stessa". Lo scorretto stoccaggio dei rifiuti legato alle diverse attività commerciali aveva provocato un massiccio afflusso di ratti creando una situazione ambientale certamente non sostenibile. A seguito delle verifiche dell’Amministrazione e di diverse segnalazioni dei cittadini, il comune si è mosso incontrando in diverse occasioni i responsabili del condominio con il coinvolgimento delle società addette alla raccolta rifiuti e della polizia locale per assicurare un corretto coordinamento dei lavori e per arrivare alla risoluzione della questione.

L’Amministrazione ha messo in atto - spiega una nota di Palazzo Trotti - sia una soluzione di emergenza (la massiccia derattizzazione), sia una destinata a dare i suoi frutti nel tempo: al condominio di piazza Marconi 7, infatti, sono state imposte nuove modalità di gestione dei rifiuti, che d’ora in poi saranno stoccati in un proprio locale seminterrato e saranno esposti all’esterno nei giorni stabiliti e solo poche ore prima del passaggio dell’impresa incaricata della raccolta rifiuti.
A una settimana circa dall’inizio della derattizzazione, la situazione è già tornata sotto controllo, assicurano da Palazzo Trotti. Dichiara Guido Fumagalli, Assessore all’Ecologia e Verde Pubblico del Comune di Vimercate: “Le nuove modalità di stoccaggio ed esposizione dei rifiuti ritengo che porteranno alla definitiva soluzione della criticità e garantiranno a chi vive nei dintorni della piazza commerciale di Vimercate la possibilità di muoversi in un
ambiente sotto controllo dal punto di vista igienico sanitario. Terremo comunque monitorata la situazione, mentre invito tutti alla piena collaborazione e al rispetto delle regole di differenziazione ed esposizione dei propri rifiuti”.

You have no rights to post comments ##