Emergenze meteo, premiate le idee delle scuole di Cornate e Vimercate

condonmilanipremio2015.jpgVimercate. Familiarizzare con il linguaggio dei messaggi di allerta emessi del Centro regionale di Protezione civile, così da diventare capaci di non farsi sorprendere da eventuali situazioni di criticità. E' questo l'obiettivo del progetto di cooperazione tra Italia e Svizzera 'Strada 2.0 Strategie di adattamento ai cambiamenti climatici', bandito tra le scuole secondarie di 1° grado della Lombardia per l'ideazione di un gadget da esibire in veste di "divulgatore della cultura di protezione civile".

I VINCITORI - Si è aggiudicato il gradino più alto del podio l'Istituto comprensivo 'Dante Alighieri' di Cornate d'Adda (MB) con il 'Segnagenda' (foto in basso). Hanno poi ricevuto menzioni speciali: - 'Il baule dei ricordi', realizzato dall'Istituto 'Don Piero Pointinger', di La Valletta Brianza (Lc) come idea più evocativa; - 'La cravatta', realizzata dall'Istituto 'Carducci' di Olginate (Lc) come idea più creativa; - 'La borraccia', realizzata dalla Istituto 'Don Milani' di Vimercate (MB) come idea più funzionale (foto in alto); - 'Il braccialetto meteorologico' dell'Istituto 'Rovagnate' di Rovagnate (Lc) come idea più tecnologica; - a 'La canottiera delle calamità', realizzata dall'Istituto comprensivo Romagnosi 'Dante Alighieri', di Carate Brianza (MB), la menzione speciale come idea più operativa.

L'IMPORTANZA DI EDUCARE FIN DA GIOVANI - "Per diventare adulti consapevoli e affrontare criticità - ha detto l'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, intervenendo alla premiazione delle classi vincitrici - è necessario partire da voi ragazzi. Spero dunque che trasmettiate anche alle vostre famiglie ciò che avete imparato". Un auspicio, quello dell'assessore, di grande attualità oggi, visto anche quello che è successo negli ultimi giorni in Costa azzurra.

LA TRAGEDIA DELLA COSTA AZZURRA - "Probabilmente - ha fatto notare l'assessore - se si fosse compresa la gravità della situazione si sarebbero potuti evitare dei morti. Questo significa che bisogna imparare a capire l'importanza delle segnalazioni che vengono fatte. Spesso basta davvero poco per togliersi da situazioni di reale pericolo. Per questo è importante partire dalle scuole per spiegare come funziona il sistema di Protezione civile e l'allertamento".

IL CONCORSO - L'iniziativa si è inserita a compimento di un percorso che ha visto il coinvolgimento di 60 scuole secondarie di 1° grado lombarde, individuate tra quelle a rischio di alluvione. Dopo aver effettuato per alcuni mesi "esercizi di allertamento" gli allievi sono stati invitati a partecipare al
concorso, con l'obiettivo di far loro rielaborare e meglio comprendere il messaggio, assegnando come premio la realizzazione dell'oggetto vincente.
Hanno partecipato al concorso 23 idee, elaborate dagli allievi di 6 scuole.

concornatepremio2015.jpg

You have no rights to post comments ##