Gli alunni della "Saltini" ricevuti dal presidente Mattarella

saltini_mattarella.JPGVimercate. Gli alunni del Laboratorio di Giornalismo Saltini Time e i rappresentanti delle classi seconde e terze sono stati ricevuti al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Qui di seguito il testo integrale del comunicato redatto dalla scuola secondaria di primo grado Saltini:

“Lunedì 28 novembre 2016, una delegazione di ventinove studenti dell’IC Don Lorenzo Milani,
accompagnata dal Dirigente Scolastico Franco Maria Franci e dalla prof.ssa Paola Martino, ha incontrato al
Quirinale, in udienza privata, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Solo nove tra più di diecimila scuole italiane sono state invitate all’incontro, mentre gli alunni sono stati
selezionati tra i circa 8 milioni di studenti italiani.
In una meravigliosa cornice quale il palazzo del Quirinale e in un clima sereno e privo di eccessivi
formalismi, i ragazzi hanno vissuto la più bella lezione di Educazione alla Cittadinanza.
Dopo l'introduzione del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, il Presidente
Mattarella ha risposto alle domande preparate dagli studenti.
L’udienza è terminata con una piacevole foto di gruppo, in occasione della quale alunni e accompagnatori
hanno potuto conversare per qualche minuto con il Presidente e con il Ministro Giannini.
Il Dirigente Franci ha, poi, consegnato al Presidente i doni e le lettere inviate dal Sindaco del Comune di
Vimercate, Francesco Sartini, e dal signor Roberto Corradini, nel duplice incarico di Presidente del Consiglio
d’Istituto dell’IC Don Milani di Vimercate e di Presidente dell’Associazione di Promozione sociale “Circolo
Culturale Orenese”.
La significativa esperienza, iniziata il 27 novembre con un interessantissimo giro turistico alla scoperta delle
bellezze storiche e culturali della città di Roma, si è conclusa con la visita alla Camera dei Deputati
organizzata dall’Onorevole Roberto Rampi, che ha offerto ai ragazzi la possibilità di capire più a fondo come
funziona la democrazia.
Felicità, allegria, sorpresa, multiculturale, splendida, meravigliosa, bellezze artistiche, amici, indimenticabile,
speciale, inaspettata, straordinaria sono solo alcune delle parole con cui i ragazzi hanno descritto
l’esperienza vissuta.
La nostra domanda:
Da giovane, ha mai commesso qualche ragazzata? Come si è sentito allora e come si sente oggi
ripensandoci?
La risposta del Presidente Mattarella:
“Sorrido perché anche i miei nipoti mi hanno rivolto più e più volte la stessa domanda. Sinceramente non ho
saputo rispondere e anche adesso non mi viene in mente nessun episodio. Probabilmente, da ragazzo ero
un po’ noioso!
Per concludere: ragazzi, Io vi sono molto grato di questo incontro. Sono contento che abbiate visitato il
Palazzo di cui Io sono solo un inquilino.
Il Quirinale è casa vostra e deve essere trattata con rispetto. Qui si svolgono molti incontri significativi, ma
avere in questo luogo le scuole e voi ragazzi è una cosa molto bella.
Grazie di essere venuti”.

Leggi anche

Una Stella in ambulanza, così si aiuta l'Avps

Tragedia a Cambridge, ricercatrice trovata morta in albergo

Rissa, arrestati quattro richiedenti asilo

Rapimento Emma, chiesta l'estradizione del padre

You have no rights to post comments ##