Laboratori di astronomia per bambini alle Torri Bianche

torriagostosistemasolare.jpgVimercate. Due giorni dedicati al sistema solare, due giorni in cui i bambini potranno sgranare gli occhi sulle magie dell'universo. Sabato e domenica 29 e 30 agosto, presso la nuova area bimbi del Centro commerciale delle Torri Bianche, si terranno degli interessanti laboratori per scoprire tutti i segreti del sistema solare. La direzione del Centro ha predisposto un ricco programma che prevede anche giochi e foto ricordo.

Proprio ad agosto per la prima volta è stata osservata un'aurora al di fuori del Sistema solare: non viene da un pianeta, bensì da una piccola stella 'mancata' che piroetta su se stessa a 18 anni luce da noi. Il fenomeno, 10.000 volte più potente di quelli osservati finora, produce luci molto simili a quelle delle aurore boreali sulla Terra, come spiegano gli astronomi coordinati dal California Institute of Technology di Pasadena sulla rivista Nature. L'aurora è stata individuata incrociando i dati del radiotelescopio Karl G. Jansky Very Large Array (Vla) nel Nuovo Messico con quelli del telescopio Hale sul monte Palomar in California e del telescopio ottico Keck alle Hawaii.

Ulteriori info sull'iniziativa delle Torri Bianche

L'ORIGINE DEL SISTEMA SOLARE: NUOVE IPOTESI

Sempre nel mese di agosto sono stati diffusi i contenuti di nuovo studio a firma Alan Boss e Sandra Keiser della Carnegie Institution for Science che metterebbe in dubbio le più consolidate teorie sulla formazione planetaria nel Sistema Solare. I risultati illustrati su Astrophysical Journal parlano di che un’onda di pressione generata da una supernova avrebbe perturbato una nube molecolare formando piccole rientranze a forma di dito nella sua superficie, trasferendo una rotazione (spin) a un disco di gas e polvere formatosi successivamente attorno al Sole da cui si sono formati i pianeti del Sistema Solare. Fino ad oggi, invece, gli scienziati concordano per lo più sulla genesi del nostro sistema planetario causata da un’onda d’urto dovuta all’esplosione di una stella cui seguì la formazione del nucleo di una protostella: il nostro sole. In una prima il sole era circondato da un disco ruotante di gas e polvere che alla fine si aggregò per formare i pianeti.

torriagosto.jpg

You have no rights to post comments ##