"Lascia un segno", spazio alla cultura under 35

lasciaunsegno.jpg

Vimercate. Tre giorni di arte e cultura under 35 a Villa Sottocasa. Da oggi, venerdì, e fino a domenica, in scena la seconda edizione di LASCIA UN SEGNO, iniziativa culturale rivolta agli under 35 nata all'interno del progetto COLTIVARE CULTURA svolto nel 2013 / 14, e che viene ora riproposta nell'ambito di COLTIVARE CULTURA per una cittadinanza attiva che delleAli teatro promuove nel territorio di Vimercate per il triennio 2015 / 16 / 17, grazie al contributo di Fondazione Cariplo e di una rete di Comuni, tra cui Vimercate. Partita da un'inchiesta volta a indagare come la gioventù vive l'offerta culturale del territorio, quali siano le esigenze e le richieste, quali le modalità di fruizione e quali i desideri in campo artistico ed espressivo, il progetto vuole offrire uno spazio per la creatività e l'espressione under 35, aprendo un dialogo con le istituzioni del territorio e i suoi spazi come il Must - Museo del territorio. Oltre a intercettare giovani artisti e creativi e dare spazio all'affermazione della propria identità, LASCIA UN SEGNO si pone come obiettivo primario quello di fare da connettore per la realizzazione di tavoli progettuali che coinvolgano sempre più giovani che possano elaborare idee e progettare le edizioni a venire. Nei prossimi tre anni sono previste iniziative anche nei comuni di i Mezzago, Bellusco e Ornago, le cui amministrazioni hanno deciso di portare dei Segni anche sul proprio territorio. l’esposizione – Villa Sottocasa Una call aperta a under 35 del Vimercatese e limitrofi ha voluto stimolare la partecipazione a un evento artistico che rispondesse al primitivo desiderio di lasciare il proprio segno, pensare a un'azione che incidesse il presente, che potesse lasciare testimonianza di sé nel futuro proprio territorio. Una finestra sui movimenti espressivi underground, sui giovani che creano collettivi nell'ombra del nostro sistema cultura, su tutti gli under 35 che spesso operano nella scena artistica a livello nazionale e internazionale senza un riconoscimento e un riflesso all'interno del territorio d'appartenenza e su coloro che si sforzano di continuare a credere che l'arte debba avere spazio e che possa essere passione e lavoro. Quadri, oggetti, sculture, video installazioni, performance, body painting e musica, raccolte tra le proposte giunte dai giovani che hanno deciso di mettersi in gioco e coordinate, nella direzione artistica e organizzativa, da delleAli teatro. Artisti coinvolti: Andrea Stucchi, Mattia Lategano, Alberto Iannucci, Annalisa Limonta, Benedetta Dalla Costa, Elena Maccari, Silvio Vancini, Danilo Morell, Cristina Verderio, Ivan Bedeschi, Viola Formeti, Emanuele Bestetti, Dario Parolini, Sara Iacovino, Davide Penati, Ilaria Verderio, Laura Mariani, Moira Floris, Klodiana Prendi, Michela Giudici, Vincenzo Fiorella Collettivi: OX CREW: Davide Monteleone, Emanuele Resmini, Matteo Compagnoni, Francesco Muti, Pietro Vitali, Amina Ferracini, Cristian Befumo Pasix Lab: Desiderio Puleo, Gianluca Parma, Iacopo Pancotti Sul palco: Enea Testagrossa, Leonardo Crespi, Felipe Tasso, OX Crew Un ringraziamento all'Assessore Mariasole Mascia e all'Ufficio Cultura del Comune di Vimercate che ha creduto e sostenuto questo progetto. E uno speciale a tutti i ragazzi che hanno aderito a LASCIA UN SEGNO.

You have no rights to post comments ##