Tradizione e innovazione: il Must incoronato anche allo Smau

must_smau.jpgVimercate. "Oggi allo SMAU di Milano ho rappresentato il MUST di Vimercate come finalista per il premio Smart Communities tra i migliori progetti realizzati da Enti pubblici locali per la valorizzazione della storia del territorio attraverso l'uso di tecnologie innovative e la promozione della partecipazione dei cittadini e delle associazioni. Un altro riconoscimento per il lavoro di questi anni". Così l'assessore alla Cultura, Mariasole Mascia ha commentato sulla sua pagina Facebook la citazione del Museo del territorio di Villa Sottocasa alla cinquantennale fiera della tecnologia e ICT di Milano. 

IL PROGETTO

I servizi culturali di Vimercate e del vimercatese si sono sviluppati a metà degli anni ’80 intorno alle biblioteche, che già allora sfruttavano le tecnologie informative per fare rete e qualificare il servizio per l’utenza in modo innovativo: catalogazione condivisa, prestito interbibliotecario, organizzazione di incontri ed eventi, ampia copertura oraria hanno portato il Sistema Bibliotecario a ricoprire un ruolo di promozione culturale significativo.

Nel 2003, nella prospettiva di migliorare il servizio ed usare le risorse umane e tecnologiche in modo innovativo, il Comune ha aperto Spazio Città, uno sportello polifunzionale che costituisce il front-office aggregato di tutti gli uffici comunali, il luogo dove i cittadini possono rivolgersi per tutte le pratiche primarie e dove trovano ascolto, informazioni, normative e assistenza per tutte le proprie esigenze o richieste. Il servizio viene erogato con orario continuato per 61 ore settimanali. Anche i cittadini sono stati coinvolti nella progettazione del nuovo sportello e il loro gradimento sui servizi erogati da Spazio Città viene costantemente monitorato con indagini che in media danno risultati di soddisfazione superiodi al 90%. Nel 2013 Spazio Città ha servito 55.211 cittadini e nel primo semestre 2014 le affluenze sono pari a 26.251.

Più di recente il settore cultura del Comune ha progettato e realizzato il MUST, Museo del territorio vimercatese, ospitato nella settecentesca Villa Sottocasa, acquisita e restaurata dal Comune. In precedenza il settore aveva sviluppato il progetto Mirabilia Vicomercati, con il quale è stato digitalizzato il  patrimonio documentale e iconografico del comune, per poi passare alla digitalizzazione di fondi privati. Il MUST presenta caratteristiche innovative per almeno tre motivi:

-          la progettazione del museo si è basata sulla ricerca di materiali a partire da una esigenza di narrazione del territorio, nelle sue dimensioni storiche, artistiche, sociali, economiche;

-          le nuove tecnologie sono state utilizzate sia nell’allestimento delle sale, sia nelle modalità di promozione del museo stesso: nel 2012 il MUST ha ottenuto il premio ICOM (International Council of Museum) come miglior nuovo allestimento italiano;

 

-          il rapporto con il territorio è stato ed è molto stretto, sia nella fase iniziale per la raccolta dei materiali, a cui hanno partecipato le aziende storiche del territorio, gruppi di lavoratori, cittadini, sia nella gestione, a cui collaborano enti ed associazioni in modo strutturato e continuativo.

Fin dalla sua apertura il MUST si è caratterizzato non solo con il suo percorso espositivo permanente, ma anche come strumento per la valorizzazione del turismo locale. In questo senso il MUST ha ideato e realizzato la rassegna Turisti a Km Zero, per offrire la possibilità di visitare ville e castelli, parchi e borghi, a brevissima distanza dalle proprie residenze, ma normalmente di difficile accesso. Promuove inoltre in modo continuativo, in collaborazione con enti e associazioni del territorio, iniziative rivolte a diversi tipi di pubblico, laboratori per le scuole e le famiglie, incontri, concerti, rassegne cinematografiche. Partecipa a Ville aperte in Brianza, una manifestazione nata nel2002da un’intuizione del Comune di Vimercate, per la valorizzazione delle ville patrizie e delle “Ville di Delizia”, un grande patrimonio architettonico, storico e artistico del territorio.

I BENEFICI

Il MUST rappresenta un modello di promozione culturale e turistica, nonché efficace strumento per la conoscenza e la valorizzazione dell’identità e della storia del territorio, a disposizione di scuole, cittadini e turisti.

L’uso innovativo delle tecnologie, la valorizzazione delle risorse interne dell’amministrazione comunale, la mobilitazione delle risorse sociali e culturali del territorio, la promozione della partecipazione dei cittadini e delle associazioni alla realizzazione delle iniziative e alla gestione del museo, sono riconducibili a una logica di sviluppo di una Smart City e di una Smart Community, con ricadute positive per il turismo e per la promozione sociale e culturale della comunità.  Il MUST rappresenta però solo l’ultimo di una serie di progetti e iniziative, sviluppati in rete tra i diversi comuni, con forme di governance diversificate, progetti finalizzati al miglioramento della qualità della vita e a uno sviluppo territoriale sostenibile e inclusivo.

- See more at: http://www.smau.it/milano14/success_stories/vimercate-smart-dai-servizi-al-cittadino-al-museo-del-territorio-al-turismo-a-km0/#sthash.3uZXW94z.dpuf

You have no rights to post comments ##