40 anni straordinari e da rileggere: auguri, Avps!

avps6.jpg

avps1.jpg

avps4.jpg

avps10.jpg

avps9.jpg

avps8.jpg

avps11.jpg

avps2.JPG

Vimercate. 16 febbraio 1974: i servizi di Pronto soccorso si facevano a bordo di furgoncini Fiat 238, il 118 era un numero che esisteva solo in aritmetica e quel giorno si scriveva la prima pagina di una storia emozionante, di passione e sacrifici, che oggi si appresta a spegnere 40 candeline. Ne sono cambiate di cose da allora: i volontari non sono più cinque pionieri ma 370 professionisti, ma lo spirito dell'Avps, l'Associazione volontari di Pronto soccorso e Pubblica assistenza, non è mai cambiato. Il sogno di Ciro Gasperoni si è realizzato. Quell'"idea vincente", come compare nel titolo del volume celebrativo, nacque sui tavolini del Bar Brianza: è lì che Gasperoni, già da anni volontario della Croce Bianca, riuscì a coinvolgere nel progetto Antonio Aggrazia, Omero Castiglioni, Umberto Marchesi e Walter Verderio. L'associazione nacque ufficialmente nel 1973 ma solo il 16 febbraio del 1974 uscì sulle strade vimercatesi e della Brianza per i primi turni di emergenza.
La bella penna del vimercatese Michele Mauri traccia il racconto di uno spaccato di storia non solo vimercatese e brianzola, ma anche lombarda e italiana. Nelle parole, negli occhi, nelle foto e nelle emozioni dei protagonisti - di ieri e di oggi - scorrono momenti di pura gratuità e fratellanza nel bisogno, come accadde nel 1976 quando la giovane associazione di Vimercate accorse in aiuto dei terremotati in Friuli (989 morti e 45mila senza tetto). Stesse scene nel 1997 in Umbria e nel 1998 a Sarno. Fino ad oggi, con la nascita del 118, l'arrivo dei defibrillatori, i nuovi protocolli di intervento, le lezioni nelle scuole, le maxi-esercitazioni con simulazione degne di Hollywood, le sedi di Vimercate (quartier generale in via Cadorna), di Agrate e la postazione di Monza, i servizi di Teleassistenza e di Continuità assistenziale (supporto alla guardia medica), quest'ultimo con sede a Concorezzo. E ancora il Pronto Farmacia, la Protezione civile, i "taxi-sanitari", i servizi sportivi, i corsi di primo soccorso, il trasporto prelievi, l'assistenza ai dializzati, il servizio infermieristico. 
Solo leggendo alcune o tutte le pagine del libro si comprenderà la forza e la rinnovata linfa di questo orgoglio cittadino e brianzolo. E dopo aver conosciuto anche la fatica e il sacrificio che colorano quelle tute arancioni (senza trascurare i colleghi in "borghese", naturalmente), verrà naturale provare un senso di gratitudine per quelle centinaia di volontari che ogni giorno, 24 ore su 24, vigilano sulla nostra sicurezza. Con un pensiero speciale per i cinque del Bar Brianza e per la loro idea vincente.

LA FESTA

Il 2014 è e sarà l'anno dei festeggiamenti.
Il 14 febbraio, alle 21, presso l'auditorium della biblioteca di Vimercate, in piazza Unità, verrà presentato il libro "40 anni di un'idea vincente". Dal 16 febbraio al 2 marzo, presso Villa Sottocasa, sarà allestita una mostra con fotografie, mezzi attuali e d'epoca e cimeli vari. Il 16 febbraio sarà festa per tutta la mattinata con messa, benedizione della nuova ambulanza Vime40 e inaugurazione della mostra.
Tutti i dettagli: http://avps.it/news/10-eventi/130-avps-festeggia-i-suoi-40-anni

You have no rights to post comments ##