Ala privata e torre di Villa Sottocasa, approvato il Piano di recupero

villa_sottocasa_torre.jpgVimercate. Nella seduta della Giunta Comunale di giovedì 21 gennaio è stato adottato il Piano di recupero che interessa l’ala nord di Villa Sottocasa, di proprietà della Società Leader. L’intervento, previsto dal PGT vigente e approvato dalla Soprintendenza dei Beni Architettonici di Milano, è già stato oggetto di interventi manutentivi sia sulle facciate che sui tetti.

Con l’approvazione di questo piano si avvia la fase più importante che restituirà alla città e al suo centro
storico un edificio di valore storico monumentale. Nel dettaglio il piano prevede la ristrutturazione dell’edificio di via Vittorio Emanuele (torre merlata e antiche stalle), dell’antico galoppatoio, delle serre e limonaia e la costruzione di un nuovo edificio che prevede una superficie lorda di pavimento pari a circa 566 mq e che sarà composto da due piani fuori terra.
Il progetto prevede una parte residenziale situata al piano primo, secondo e terzo dell’edificio lungo la Via
Vittorio Emanuele II, mentre il piano terra sottostante sarà destinato ad uso commerciale.
Gli edifici lungo via Terraggio Molgora (galoppatoio, serre e limonaia) ospiteranno funzioni terziarie e
commerciali.
Il corpo di nuova costruzione collocato in prossimità dell’edificio limonaia ospiterà al piano terra funzioni
commerciali ed al piano primo funzioni terziarie.
A completamento dell’intervento sarà realizzato un percorso pedonale che permetterà di attraversare la
corte interna posta a est dell’ingresso principale e di raggiungere le funzioni terziarie e commerciali del
nuovo edificio e il Parco storico.
“Con l’adozione di questo importante piano, ci avviamo alle fasi finali per il recupero dell’immobile che, dopo
tanti anni, restituiranno alla città anche le parti private di Villa Sottocasa – ha dichiarato Corrado Boccoli
vicesindaco del Comune di Vimercate con delega alla pianificazione urbanistica. – Un edificio importante
che si avvia alle fasi finali di cantiere, mettendosi al servizio del centro cittadino con le sue attività
commerciali utili alla valorizzazione del nostro centro storico, con la possibilità per i pedoni di superare le
strettoie dei Terraggi in sicurezza e in una cornice di pregio. Finalmente si avvicina il termine di chiusura di
questo lungo cantiere dando così compiutezza al recupero della Villa con le sue apprezzate funzioni
pubbliche come il MUST e quelle di pertinenza privata. Un disegno organico, quello del recupero di Villa
Sottocasa, che valorizza il centro della nostra Città rendendo Vimercate sempre più bella e accogliente”.

LEGGI ANCHE

Il Must racconta il vero Renato Guttuso (anche ai bimbi)

Villa Sottocasa, arrivano i detective: è mistero

Villa Sottocasa, si va a processo. Opposizioni in trincea il Commissione Territorio

You have no rights to post comments ##