Contributo affitto, sostegno da Regione e Comune

francesco_sartini.jpgVimercate. Regione Lombardia nell’ambito degli interventi sperimentali volte al contenimento dell’emergenza abitativa e al sostegno per il mantenimento dell’abitazione in locazione ha pubblicato un nuovo bando con precisi requisiti per un contributo regionale a sostegno delle famiglie che si trovano in locazione su libera mercato. Il contributo su decisione della Giunta Comunale (delibera n. 205 del 25 ottobre 2016) è stato integrato con risorse comunali e istituito nel Comune di Vimercate l’apertura di uno sportello per la raccolta delle domande di accesso a tale contributo. Vediamo nel dettaglio i requisiti: - titolari di un contratto di locazione sul libero mercato, valido e registrato, stipulato per un’ unità immobiliare situata a Vimercate utilizzata come residenza anagrafica e abitazione principale; - avere cittadinanza italiana o comunitaria oppure essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno; - residenza da almeno 5 anni in Regione Lombardia, di un membro del nucleo familiare; - non essere sottoposti a procedure di rilascio dell'abitazione; - ISEE massimo fino a € 15.000,00 - morosità INCOLPEVOLE accertata in fase iniziale inferiore a € 3.000,00; Per MOROSITA’ INCOLPEVOLE si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a causa della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo famigliare. A titolo esemplificativo e non esaustivo la morosità incolpevole può essere ricondotta alle seguenti cause: licenziamento, mobilità, cassa integrazione, mancato rinnovo di contratti a termine, accordi aziendali e sindacali con riduzione dell’orario di lavoro, cessazione di attività professionale o di impresa, malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare e separazione/divorzio - nei casi di non rispetto dell'assegno di mantenimento (atto omologato del tribunale e autocertificazione del mancato rispetto di quanto pattuito dal Tribunale) Regione Lombardia prevede l’erogazione di un contributo economico versato direttamente al proprietario pari a : - massimo €. 1.000 a condizione che lo stesso si impegni a non effettuare lo sfratto per almeno 12 mesi e a non aumentare il canone; - massimo €. 1.500,00 a condizione che vi sia la disponibilità del proprietario a modificare il canone in “concordato” o a rinegoziare a canone più basso. Il Comune di Vimercate ha stabilito di integrare tali importi con risorse proprie, aggiungendo fino a un massimo € 500,00 a domanda. Ai fini del riconoscimento del contributo, inquilino e proprietario dovranno sottoscrivere un ACCORDO in cui l'inquilino si impegna a partecipare a politiche attive del lavoro, se disoccupato e a sanare la morosità pregressa non coperta dal contributo, mentre il proprietario dovrà impegnarsi a non procedere con lo sfratto per 12 mesi e a non aumentare il canone oppure a rinegoziare il contratto Le richieste di contributo potranno essere presentate dal 2 Novembre al 2 dicembre 2016 presso Ufficio Casa - Comune di Vimercate Piazza Marconi 7/d (secondo piano) nei seguenti orari di apertura al pubblico: Lunedì, martedì,venerdì dalle 9,00 alle 12,00. Giovedì dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 18,00. Mercoledì chiuso. Per info è possibile telefonare al numero 039.66.59452. Il bando integrale e la modulistica obbligatoria per la presentazione della domanda sono disponibili sul sito del Comune di Vimercate (www.comune.vimercate.mb.it) oppure presso l’Ufficio Casa

Leggi anche

Nemesis, quando la vendetta va in beneficenza

Le ragioni del "no", dibattito in biblioteca

Vimercate boutique del cioccolato: week-end goloso

You have no rights to post comments ##