Due ore di lavoro, nessuna passerella: Maroni rilancia l'ospedale di Vimercate

Maroni_Vimercate.jpgVimercate. Se qualcuno si aspettava una passerella politica, ha dovuto ricredersi. Il governatore di Regione Lombardia, Roberto Maroni, mercoledì, è arrivato all'ospedale di via santi Cosma e Damiano poco dopo le 16 e ne è uscito uscito solo alle 18 (tra l'altro perché la sala riunioni doveva accogliere un corso pre-parto). Un incontro partecipatissimo alla presenza del neo-direttore Pasquale Pellino, dei vertici aziendali, dei capi-reparto ospedalieri e di tanti rappresentanti del volontariato socio-sanitario locale. Inevitabile partire dallo scandalo "Smile", l'operazione giudiziaria che ha colpito 21 persone (tra queste il presidente della Commissione Sanità del Pirellone, il leghista Fabio Rizzi e cinque dipendenti dell'ospedale vimercatese qui i dettagli) per cui Maroni ha espresso stima e solidarietà a tutto il personale, evidenziando come le responsabilità di pochi non potranno intaccare l'immagine e la qualità del lavoro della maggioranza. Ma soprattutto si è parlato di riforma sanitaria: il governatore ne ha sintetizzato gli obiettivi, prendendo soprattutto nota dei suggerimenti e chiedendo a tutti di avanzare proposte integrative o migliorative. Sul futuro dell'ex ospedale non si è espresso, ricordando che prima dev'essere il Comune a portare avanti il nuovo Piano integrato di intevento, che dovrà essere conforme all'Accordo di programma del 2009. Quanto all'edificio storico di via Cereda ci sono i presupposti per farne uno dei simboli dell'eccellenza della nuova riforma.

LE PROTESTE DI ALCUNI SINDACI PD. Risentimento, attraverso un giro di telefonate, è stato espresso dai sindaci PD di Vimercate e Bellusco, Paolo Brambilla e Roberto Invernizzi, per non essere stati invitati. "Come si è visto non era una passerella - replica il capogruppo della Lega Nord, Elio Brambati, che era presente in qualità di presidente del 118 locale - Una polemica davvero sterile ed elettorale visto che, pochi mesi fa, è arrivato all'Alcatel il Presidente del Consiglio Renzi e i sindaci del Vimercatese sono stati letteralmente snobbati".

"FAREMO PULIZIA"

"Sono voluto venire qui per ribadire che la Regione c'e', quanto successo e' stata una brutta pagina, ma insieme riusciremo a girarla. Chi opera in questa struttura deve avere la consapevolezza che noi vogliamo sostenere chi lavora bene, facendo pulizia e garantendo l'operativita' dell'azienda - ha detto il Presidente della Regione - ho ricevuto molti contributi, idee e suggerimenti per rendere piu' efficienti i servizi. Naturalmente, c'e' stato chi ha raccontato del dispiacere per il fatto che alcuni colleghi sono stati coinvolti in una inchiesta giudiziaria, ma a prevalere e' stata la voce di chi ha avanzato proposte concrete sulle cose da fare, tra cui una migliore organizzazione della radioterapia, un intervento migliorativo sulle cure palliative, la messa in rete dei posti letto negli hospice. Quest'ultima cosa la faremo sicuramente. Gia' avviene a Milano, e' una buona pratica che esporteremo anche qui".

 "I giudizi sull'evoluzione del sistema socio sanitario - ha aggiunto Maroni - sono stati positivi e ho gia' dato appuntamento, di nuovo qui, a giugno. In quel mese faremo la verifica sull'attuazione della riforma dopo i primi sei mesi e per confrontarci ancora se ci sono delle criticita' da risolvere o delle cose da migliorare".

Sul sistema degli appalti che proprio a Vimercate ha mostrato vulnerabilità, Maroni ha ricordato il piano straordinario anticorruzione "che prevede azioni immediate, come la commissione speciale guidata dal generale Forchetti" e azioni di sistema, "fra le quali c'e' la creazione dell'Arac". 

Maroni_Vimercate (1).jpg

Maroni_Vimercate (2).jpg

Maroni_Vimercate (3).jpg

Maroni_Vimercate (4).jpg

Maroni_Vimercate (5).jpg

Maroni_Vimercate (7).jpg

Maroni_Vimercate (8).jpg

Leggi anche

Ascolto con l'arte, cure d'avanguardia in ospedale

Decreto tabacchi, vietato fumare anche fuori dall'ospedale

la patata bianca ORENO

 

 

 

You have no rights to post comments ##