Ecco i carabinieri che hanno arrestato il killer del Tribunale

carabinierivimercatekiller.jpgVimercate. Mario Nufris e Luciano Madau: sono loro i carabinieri della Compagnia di Vimercate, guidata dal capitano Marco D'Aleo, che hanno arrestato davanti alle Torri Bianche Claudio Giardiello, il killer del Tribunale di Milano che ha ucciso a sangue freddo tre persone (oggi i funerali di stato per il giudice e l'avvocato, cerimonia privata a Monza per l'ex socio di Giardiello). Ieri è stato il premier Matteo Renzi a pubblicare la foto dell'incontro con i due carabinieri scrivendo: "Oggi prima di entrare in Fiera ho voluto incontrare e stringere la mano a Mario Nufris e Luciano Madau, i due carabinieri che hanno fermato il killer della strage del Tribunale di Milano. Un piccolo gesto per ringraziare loro e le forze dell'ordine, che ogni giorno servono lo Stato con abnegazione sacrificio ed eroismo" Anche il deputato vimercatese Roberto Rampi aveva espresso soddisfazione e orgoglio: "Poco fa sono stato in caserma a Vimercate a dire grazie, personalmente, semplicemente, a Mario Nufris e Luciano Madau, l'appuntato e il brigadiere che giovedì hanno fermato il fuggitivo della sparatoria di Milano.

A loro, ai loro diretti superiori, al capitano Marco D'Aleo ho voluto portare il ringraziamento mio e di tanti colleghi e cittadini. In una tragedia come quella di Milano in cui si sono viste molte cose che non hanno funzionato e vanno corrette, c'è anche la storia di un'Italia che funziona, di persone che fanno il loro dovere fino in fondo, rischiando di loro, sulla propria pelle. È qualcosa che non possiamo e non dobbiamo dare per scontato. Proviamo una volta a parlare di questo. Perché se questo Paese fosse fatto di più da persone che fanno il loro dovere, semplicemente, funzionerebbe meglio".

E dal circolo Sardegna arriva pure l'invito a pranzo o cena per la festa sarda di fine giugno a Concorezzo.

You have no rights to post comments ##