Elezioni, verso un clamoroso ballottaggio. Affluenza -10%

ballottaggio.JPGVimercate. Dopo lo scrutinio in 16 sezioni su un totale di 26 si profila un clamoroso ballottaggio: il centrosinistra, sempre vincente al primo turno da quando è in vigore l'attuale sistema elettorale, potrebbe essere chiamato al voto anche il 19 giugno. Mariasole Mascia, candidata di PD, Lista Mascia, Sinistra per Vimercate e Comunità solidale è ferma al 45,76%. Dietro di lei Francesco Sartini del Movimento 5 Stelle (19,31%), Cristina Biella sostenuta da Lega e Forza Italia (17,06%), Alessandro Cagliani con la lista Noi per Vimercate (15,05%), Roberto Re della CivicaVimercate (2,83%). 

Un risultato al momento clamoroso se si considera che nel 2001 Enrico Brambilla (allora DS) aveva vinto con il 61%, nel 2006 Paolo Brambilla aveva ottenuto il 57,2% (DS-Margherita e altre liste) e nel 2011 era stato confermato col 53,61%. Il PD attualmente è al 28,8% contro il 36,2% del 2011. Alle Europee del 2014 il PD da solo aveva ottenuto il 51,1%

Impressionante il balzo in avanti del Movimento 5 Stelle che nel 2011 si era fermato all'8,8%. Tracollo di Forza Italia che passa dal 20% del Pdl nel 2011 al 6%, la Lega non beneficia dell'effetto Salvini e, al momento, perde quasi il 4% rispetto il 2011. 

Nemmeno il drastico calo dei votanti (-10%) ha, dunque, premiato come da tradizione l'elettorale di centrosinistra. Hanno, infatti, votato 12.705 elettori (6.229 maschi e 6.479 femmine) pari al 61,63% degli aventi diritto. Nel 2011 aveva votato il 71,88% degli elettori.

ballottaggio2.JPG

Leggi anche

Progetto immigrazione, premiato il Liceo Banfi

Ecuosacco, il Comune annuncia +5% di differenziata

Pulsazioni culturali, Bulli dà vita artistica al legno

gnocchi3.jpg

Per la tua pubblicità su ilVimercate.org: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

You have no rights to post comments ##