La Provincia di Monza è viva: Ponti presidente, c'è anche il sindaco

gigiponti.jpgMonza. La Provincia di Monza e Brianza esiste ancora. I cittadini non votano, i soldi da Roma e dalla Regione sono e saranno sempre meno, le funzioni non sono ancora ben definite, ma se qualcuno pensava che in qualche modo questi enti fosse stati aboliti, dovrà ricredersi. Da domenica al presidente uscente Dario Allevi, eletto dal popolo, subentra Gigi Ponti, sindaco di Cesano Maderno, votato come vuole il nuovo protocollo governativo da sindaci e consiglieri comunali. Per l'uomo del Pd con radici nella Margherita l'elezione era scontata, considerato il numero dei Comuni in mano al centrosinistra, a partire da Monza che, considerato il cosidetto voto ponderato (il voto del singolo consigliere valeva proporzionalmente in base al numero degli abitanti), valeva quasi metà provincia. Vimercate è presente: seppur a fatica nel Consiglio provinciale è entrato anche il sindaco Paolo Brambilla

"Ora il centrosinistra ha la responsabilità di guidare la Provincia di Monza e Brianza - commenta il primo cittadino di Palazzo Trotti - Gigi Ponti è stato eletto Presidente, un pezzo di lavoro spetterà anche a me. Sarà impegnativo governare il presente delle funzioni attribuite alla Provincia, con risorse scarse; sarà impegnativo preparare i nostri territori a quello che delle Provincie sarà tra due anni. E' soprattutto per contribuire a questo secondo obiettivo che ho aderito alla richiesta di tanti che mi hanno chiesto di candidarmi per il ruolo di Consigliere Provinciale; che ho scelto, per quanto ne sarò capace, di dare una mano a Gigi. Per fare tornare protagonisti i Comuni, come è nello spirito della legge. E per contemperare le emergenze del vimercatese con quelle del più vasto territorio del vimercatese. E per fare la mia parte a fare recuperare terreno alla politica sul terreno della concretezza e del fare, perché possa essere percepita per come l'ho sempre intesa, come un servizio alla propria gente. E' un impegno che si aggiunge a quello di Sindaco, a quello di Presidente dell'Unione. Per questo cercherò di dividerlo con chi ha ritenuto potessi essere utile anche in questo ruolo. E' un impegno che vorrei responsabilizzasse tutti di più sul proprio ruolo e sul proprio impegno. Anche per Vimercate. Si apre una stagione che deve preparare il futuro, ed il centrosinistra ha ancora tanto da dire. A partire da me, una sfida a fare più squadra, per riproporre una proposta vincente per la nostra città, per il vimercatese, per la Provincia".

Tra i primi a complimentarsi, l'onorevole Roberto Rampi. "Sono contento per Gigi Ponti e per Monza e Brianza che da oggi ha una guida competente, appassionata, ricca di visione e di generosità. Quella che nasce con il voto di ieri è un'istituzione nuova, di coordinamento dei comuni, che è quello che più manca e che potrà essere strategica per il lavoro, lo sviluppo, il territorio, l'ambiente, la cultura. Un'elezione di secondo livello proprio per garantire la nuova funzione, di coordinamento, che risponderà ai comuni. Non per questo meno libera e democratica. Per quanto possibile tutto il mio sostegno alla validissima squadra eletta".

Al termine delle verifiche conseguenti alle operazioni di scrutinio l’ufficio elettorale provinciale ha proclamatoPietro Luigi Ponti, Sindaco di Cesano Maderno, Presidente della Provincia MB, con 51.850 voti ponderati. 
Gli altri due Sindaci candidati alla Presidenza, Riccardo Borgonovo e Angelo Piero Malegori, hanno raccolto rispettivamente 19.028 e 11.225 voti ponderati. 

Hanno votato in totale 749 tra Sindaci e Consiglieri, pari all’86,69% degli aventi diritto

16 gli eletti che compongono il nuovo Consiglio Provinciale: 
per la lista “Brianzaretecomune”, in ordine di cifra individuale ponderata: Pietro Virtuani 4894, Roberto Scanagatti 4808, Giorgio Garofalo 4053, Orietta Vanosi 3504 Domenico Guerriero 3416, Valeria Fasola 3322, Concetta Monguzzi 3024, Roberto Invernizzi 2965,Renato Casati 2899, Paolo Brambilla 2898. 

Per la lista “Insieme per la Brianza” siederanno in Consiglio Provinciale Federico Romani (4489 voti ponderati), Riccardo Borgonovo(4313 voti ponderati) e Gabriele Volpe (2624 voti ponderati). Per la Lista “Lega Nord” Andrea Monti (4222 voti ponderati) e Andrea Villa (2937 voti ponderati). Per la lista “Brianza Civica” Rosario Mancino (1105 voti ponderati). 

Ci attende un compito delicato - ha dichiarato il neo Presidente Gigi Ponti – per il quale è necessario individuare da subito priorità e progettualità condivise. La Provincia deve saper cambiare pelle, riconoscendo il proprio ruolo anche nel più ampio contesto interprovinciale e con la vicina città metropolitana. Da Regione Lombardia attendiamo al più presto risposte concrete su funzioni e risorse assegnate”.

You have no rights to post comments ##