Allarme incendio a scuola... era un mozzicone di sigaretta

Vimercate. Tanto caos per una sigaretta fumata "di nascosto". Questa mattina, martedì, tutti gli studenti dell'Istituto Vanoni al Centro Omnicomprensivo scolastico, sono stati fatti uscire dalle aule dopo che è scattato un allarme fumo. I ragazzi di via Adda sono stati invitati ad uscire per precauzione subito dopo che qualcuno aveva notato del fumo che fuoriusciva  dalle cantine del plesso. Immediata la chiamata al 112 che ha fatto giungere sul posto i Vigili del fuoco di Vimercate. Mente questi procedevano alle verifiche del caso, i ragazzi sono stati radunati in giardino nel punto di raccolta emergenze. Non ci è voluto molto per verificare che si era trattato di un falso allarme. I pompieri hanno infatti scoperto rapidamente la causa della piccola nube: un mozzicone di sigaretta. Con ogni probabilità uno studente o qualcuno altro del corpo docenti o non docenti si era apparta nel bagno per fumare, quindi (essendoci un esplicito divieto), per non lanciare tracce il o la tabagista, ha gettato il mozzicone dalla finestra. Ed ecco che il gesto che voleva passare inosservato si è trasformato nella causa scatenante del piccolo caos. Per colmo di sfortuna la sigaretta non spenta sarebbe finita in un tombino dove c’erano delle foglie secche che hanno preso fuoco. Il piccolo rogo si è spento spontaneamente, a quanto pare. E la cosa avrebbe potuto finire lì se non fosse stato per il fumo che invece è fuoriuscito con le conseguenze che abbiamo visto. Una volta rientrato l'allarme, i Vigili del fuoco hanno dato il via libera al rientro in classe per proseguire le lezioni.