Sosta gentile, ma non troppo: tanti pagamenti evitabili

s_664_400_16777215_00_images_IMG_8286.png

Vimercate. Era stata battezzata "Sosta gentile" dalla scorsa Amministrazione quando la stessa aveva deciso di aumentare le tariffe di alcune aree di sosta della città. Peccato che chi si era perso quell'annuncio e non ha visto il cartello rimasto solo poche settimane, non ne sappia nulla. Stiamo parlando dei parcheggi dotati di apposita macchina per il pagamento della sosta, in particolare in centro. Non tutti (probabilmente nessuno che venga da fuori), è al corrente del fatto che è possibile parcheggiare gratuitamente per 45 minuti premendo il tasto "i" prima di inserire il numero di targa e stampare lo scontrino. Nei primi tempi era infatti stato apposto un cartello che avvisava gli utenti di questa possibilità, cartello degradatosi in alcuni punti nel giro di poco, quindi caduto e mai sostituito, neanche dall'attuale Amministrazione. Da mesi quindi centinaia di persone continuano a pagare anche per una mezz'ora di sosta, quando potrebbero invece usufruire della totale gratuità. Agevolazione per altro caldeggiata dai commercianti per favorire i propri clienti. Nonostante la cosa sia stata fatta presente anche all'attuale Commissione commercio, ancora l'avviso mancante resta una "svista" che fa certamente buon gioco alle casse comunali, ma un po' meno ai portafogli dei cittadini.  "Cosa? Non lo sapevo! E dove è scritto? Dovrebbero rimborsarmi - ha commentato un signore mentre facevamo questa foto in piazza Castellana e al quale abbiamo chiesto se era al corrente della Sosta gentile  - vengo qui ogni giorno a bere il caffè e verso l'obolo... adesso scopro che sono mesi che non avrei dovuto pagare. Complimenti!".