Una città a misura di giovani: ecco "PopUp"

Una città a misura di giovani: ecco "PopUp"

Non c'è molto da discutere sulle politiche giovanili messe in campo a Vimercate: si tratta senza dubbio di un fiore all'occhiello per il Comune. La cittadina "capitale della bassa Brianza" ha tutte le carte in regola per essere riconosciuta appieno come un vero e proprio esempio da seguire per quanto riguarda le politiche dedicate agli Under 30. Ennesima prova ne sia il recente progetto "PopUp" (sigla un po' astrusa che sta per Promuove Opere Pubbliche Partecipate) che coinvolge i giovani in molteplici attività culturali o artistiche dando risalto alla loro creatività con l’aiuto di diverse realtà territoriali come scuole e associazioni.

L’idea di fondo è creare un museo-laboratorio per la produzione di arte pubblica partecipata da poter apprezzate negli spazi di tutti. Esempi simili in altre città ce ne sono (la foto di copertina è un esempio su un'area dismessa e fatiscente) ma Vimercate PopUp è capofila in Brianza e tutti dovrebbero seguirne l'esempio. Coinvolti anche i ragazzi del Liceo Artistico Einstein: gli studenti saranno impegnati per una settimana di settembre in un laboratorio di co-produzione artistica presso il Must guidati dai curatori e dagli artisti in residenza. L’ultima fase, quella realizzativa, vedrà la collaborazione di due giovani artisti operanti nelle arti visive. È possibile proporsi per partecipare alla “call for artist” entro il 17 luglio. Basta cliccare sul sito del Must (il museo del territorio vimercatese) o ancor più facile cliccare qui e accedere.